Pubertà precoce: rischi maggiori a causa dei problemi durante l’infanzia?

Crescere nella povertà e vivere eventi traumatici potrebbe rappresentare un fattore di rischio per la pubertà precoce? La risposta arriva da questo nuovo studio.

infanzia

Povertà ed eventi traumatici potrebbero avere un impatto sullo sviluppo del cervello nei bambini e nei giovani adulti, ma non solo. Uno status socioeconomico basso e l'esperienza di eventi traumatici stressanti sono risultati collegati anche a una pubertà accelerata e a una più precoce maturazione cerebrale, oltre che a uno sviluppo anormale del cervello e a maggiori disturbi mentali, come depressione, ansia e psicosi. A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sulla rivista JAMA Psychiatry, i cui autori spiegano che è assolutamente necessario prestare attenzione all'ambiente in cui il bambino cresce.

La povertà e i traumi infantili hanno forti associazioni con il comportamento e lo sviluppo del cervello, e gli effetti sono molto più pervasivi di quanto ritenuto in precedenza. Per il loro studio, i ricercatori hanno analizzato i dati del Philadelphia Neurodevelopmental Cohort, che includeva 9.498 partecipanti di età compresa tra 8 e 21 anni.

I ricercatori hanno trovato associazioni specifiche fra povertà ed eventi traumatici, e lo sviluppo di sintomi psichiatrici, minori prestazioni cognitive e anomalie della struttura cerebrale. La povertà è risultata associata a un modesto aumento della gravità dei sintomi psichiatrici, tra cui disturbi di umore, ansia, fobie, comportamento oppositivo-provocatorio, disturbo della condotta, ADHD e psicosi.

Gli eventi traumatici sono invece risultati collegati a problemi come Disturbo da stress post-traumatico (PTSD), aumento della gravità di sintomi psichiatrici, problemi dell'umore/ansia e psicosi. Inoltre, questi effetti sono risultati maggiori nelle femmine rispetto che nei maschi. Sia la povertà che gli eventi traumatici sono risultati associati ad anomalie nell’anatomia, fisiologia e connettività del cervello. I ricercatori hanno anche trovato prove che le avversità erano associate alla comparsa precoce della pubertà.

Sia la povertà che gli eventi traumatici sono associate a una maturazione fisica precoce nel bambino. I traumi che accadono ai bambini piccoli possono avere conseguenze per tutta la vita. Ovviamente sarebbe meglio se potessimo ridurre la povertà e prevenire gli eventi traumatici. In breve, lo studio richiede di prestare maggiore attenzione al contesto socioeconomico di un bambino e agli effetti dell'esposizione a un trauma. I genitori e gli educatori dovrebbero essere più consapevoli dei bisogni speciali dei bambini che sono esposti a entrambe le avversità. Inoltre, i professionisti della salute mentale dovrebbero essere a conoscenza de fatto che gli eventi traumatici sono associati non solo a PTSD, ma a maggiori sintomi che interessano l'umore, l'ansia e le psicosi.

via | MedicalXpress
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail