Corpo

Il corpo umano è considerato una macchina perfetta, per i suoi meccanismi che ne regolano ogni funzionamento. Una macchina che però ha bisogno di cure continue e anche di prevenzione. Per evitare che qualche ingranaggio difettoso possa danneggiare tutto l’organismo. Lo sapevi che la nostra struttura fisica è formata da circa 37,2 trilioni di cellule? Il corpo è composto da una testa, un collo, un tronco. E da due arti inferiori (composto ciascuno da coscia, gamba, piede) e due arti superiori (composto ciascuno da braccio, avambraccio, mano). Basa la sua funzionalità sulle cellule, che sono le unità fondamentali della nostra vita. Unità che consentono la formazione dei tessuti e degli organi, che a loro volta lavorano in sinergia in apparati o sistemi per permettere all’organismo di funzionare alla perfezione.

Ho ancora il ciclo dopo 10 giorni, cosa devo fare?
Corpo

Ho ancora il ciclo dopo 10 giorni, cosa devo fare?

Molte donne hanno a che fare con un ciclo mestruale irregolare ma, nel caso in cui si prolunghi per oltre 10 giorni, è consigliabile consultare un ginecologo. Questa condizione, chiamata menorragia, può essere causata da squilibri ormonali, fibromi uterini, problemi di coagulazione. Un medico può eseguire esami diagnostici per identificare la causa sottostante e suggerire il trattamento appropriato, che potrebbe includere terapie farmacologiche a seconda della causa.

Approfondimenti

Come disintossicare il corpo dopo le vacanze estive
Corpo

Come disintossicare il corpo dopo le vacanze estive

Per disintossicare il corpo dopo le vacanze estive, adottate un approccio olistico. Concentratevi su una dieta a base di cibi nutrienti come verdure a foglia verde, frutta fresca e proteine magre. Bevete molta acqua e tisane per idratarvi e eliminare le tossine. Praticate attività fisica regolare per stimolare il metabolismo e ridurre lo stress. Favorite il sonno e la tranquillità mentale tramite tecniche di rilassamento.

Verruche: come eliminarle definitivamente
Corpo

Verruche: come eliminarle definitivamente

Per eliminare le verruche in modo definitivo esistono diverse opzioni. Trattamenti come l’acido salicilico concentrato applicato sulla verruca per settimane; la rimozione chirurgica con curette e terapie specifiche come l’elettrocoagulazione. Anche determinati estratti vegetali altrettanto efficaci. In situazioni complesse, si può ricorrere alla terapia fotodinamica, che combina l’uso di una sostanza fotosensibilizzante con luce rossa a LED per distruggere le verruche.

Quali sono gli effetti del sole sull’acne
Corpo

Quali sono gli effetti del sole sull’acne

Chi ha l’acne può esporsi al sole in estate, al mare o in montagna, a patto di seguire i consigli dei dermatologi in merito a una corretta esposizione. Consigli che, in realtà, dovrebbero seguire tutte le persone, per non dover fare in seguito i conti con i danni derivanti dai raggi nocivi del sole. Meglio usare una crema protettiva, usare le creme curative solo di sera dopo la detersione della pelle e non esporsi mai nelle ore più calde.

Perché sudare fa bene? La dermatologa ci spiega il motivo
Corpo

Perché sudare fa bene? La dermatologa ci spiega il motivo

Spesso associamo il sudore ad un senso di fastidio ed imbarazzo. In realtà, sudare fa bene e sono numerosi i benefici che questo processo fisiologico apporta alla nostra salute e al nostro benessere. Ma quali sono le motivazioni? Perché sudare è importante? Lo abbiamo chiesto ad una dermatologa.

Quali sono le differenze tra carie o macchie sui denti
Corpo

Quali sono le differenze tra carie o macchie sui denti

Possono sembrare la stessa cosa, ma non lo sono. Le carie sono lesioni causate dalla demineralizzazione dello smalto dentale dovuta all’azione batterica, spesso con buchi o cavità scure e sensibilità. Le macchie sui denti, invece, sono cambiamenti di colore superficiali causati da pigmenti esterni o interni, senza danni strutturali o sensibilità. Le carie possono progredire e causare danni significativi, mentre le macchie di solito non rappresentano una minaccia diretta alla salute dentale.

Azotemia alta: i sintomi da riconoscere
Corpo

Azotemia alta: i sintomi da riconoscere

L’azoto non proteico è un prodotto di scarto, che si elimina con le urine. Se i reni non funzionano bene, la sostanza potrebbe non essere espulsa correttamente dall’organismo, accumulandosi nel sangue. Alti livelli di azoto non proteico nel sangue possono dare vita a una sintomatologia che comprende stanchezza, mal di testa, vomito, nausea, difficoltà a urinare, spossatezza e in alcuni casi gravi anche coma e convulsioni.

Che pomata usare per le punture di insetto?
Corpo

Che pomata usare per le punture di insetto?

In caso di punture di insetti è bene lavare e disinfettare la zona, applicando poi del ghiaccio e pomate che possono sfiammare e lenire prurito e dolore provati. Si possono usare rimedi naturali a base di Aloe vera e di Calendula oppure ricorrere ad altre pomate da applicare localmente. Solo se la reazione è più grave e i sintomi sono più severi è bene rivolgersi al medico, che potrebbe anche prescrivere pomate a base di cortisone.

Come non far spellare la pelle?
Corpo

Come non far spellare la pelle?

E’ un inconveniente dell’esposizione al sole quando andiamo al mare o in montagna, ma ci sono diversi modi per prevenirla. Per evitare la spellatura della pelle, usate creme solari con alto SPF, indossate abbigliamento protettivo come cappelli e camicie a maniche lunghe e limitate l’esposizione al sole, specialmente durante le ore più calde. Mantenetevi idratati ed applicate creme idratanti dopo l’esposizione al sole.

Come uniformare la pelle spellata dopo una scottatura
Corpo

Come uniformare la pelle spellata dopo una scottatura

Alle prese con le fastidiose spellature post sovraesposizione solare? Niente paura: per uniformare la pelle dopo una scottatura bisogna avere pazienza e puntare su un’esfoliazione leggera e un’adeguata idratazione. Fate un peeling delicato aggiungendo della farina di avena all’acqua della vasca e abbiate l’accortezza di usare prodotti altamente idratanti in modo da favorire la rigenerazione di quella sottostante. Un’ottima alleata in caso di scottature e ustioni si riconferma l’aloe vera.

Scottature solari: rimedi per guarire più in fretta
Corpo

Scottature solari: rimedi per guarire più in fretta

Le scottature solari sono infiammazioni della pelle provocate dai raggi del sole e da una lunga e scorretta esposizione ai raggi UV, anche di lampade solari di palestre e centri estetici. Bisogna sempre proteggere la pelle con una giusta crema solare, in particolare è bene prestare attenzione alla pelle delicata dei bambini. I rischi sono quelli di sviluppare da adulti il melanoma, un pericoloso tumore della pelle.

Granuloma dente devitalizzato e incapsulato, è possibile?
Corpo

Granuloma dente devitalizzato e incapsulato, è possibile?

Sì, è possibile che un granuloma si sviluppi intorno a un dente devitalizzato ed incapsulato. Tale massa infiammatoria causata da un’infezione cronica nel tessuto circostante alla radice del dente può svilupparsi nel caso in cui la devitalizzazione non sia riuscita a risolvere completamente il problema alla radice. Comportando, quindi, il persistere dell’infezione e la comparsa del granuloma.

Fili di Kirschner: 5 cose da sapere
Corpo

Fili di Kirschner: 5 cose da sapere

I fili di Kirschner sono fili chirurgici semi rigidi che si usano in chirurgia traumatica ortopedica. Vengono fissati all’osso attraverso operazioni di chirurgia percutanea, in caso di traumi delle falangi, del carpo, del metacarpo o del polso. In particolare si usano per immobilizzare i frammenti di osso in caso di frattura scomposta o di distacco parcellare della falange.

Come usare lo spazzolino elettrico correttamente
Corpo

Come usare lo spazzolino elettrico correttamente

Lo spazzolino elettrico, proprio come quello manuale tradizionale, va passato nel cavo orale per 2-3 volte al giorno, solitamente dopo i pasti e sicuramente dopo colazione e prima di andare a letto. Si passa per 30-40 secondi su ogni dente dell’arcata superiore e dell’arcata inferiore, seguendo bene la forma del dente, fino all’attaccatura con la gengiva. Non dobbiamo esagerare con la quantità di dentifricio.

Unghie con righe verticali: le 10 possibili cause
Corpo

Unghie con righe verticali: le 10 possibili cause

Le righe verticali sulle unghie possono essere il risultato di diverse condizioni, tra cui anemia, artrite, dermatite, disturbi dell’alimentazione, eczema, ipotiroidismo, lichen planus, onicofagia e psoriasi. Anche la rara osteo-onicodisplasia ereditaria e i tumori possono essere coinvolti. Una visita medica è essenziale per una diagnosi accurata ma, in generale, prendetevene cura quotidianamente sia attraverso la loro idratazione che tramite una dieta equilibrata ricca di nutrienti.

Perché vengono le labbra viola in acqua?
Corpo

Perché vengono le labbra viola in acqua?

Le labbra possono diventare viola in acqua a causa della vasocostrizione. Quando il corpo si immerge in acqua fredda, le arterie vicino alla superficie della pelle si restringono per preservare il calore centrale e ridurre la perdita di calore. Questa risposta fisiologica riduce il flusso sanguigno verso le labbra, causando una diminuzione dell’ossigenazione e una comparsa del colore blu-violaceo. Anche la minore presenza di melanina nelle labbra le rende più inclini ad assumere tale colore.