Gravidanza

La gravidanza è il periodo più delicato della vita di ogni donna. Dura 40 settimane circa: la durata della gravidanza non si suddivide più in mesi, ma in settimane, dividendo il periodo in tre trimestri. Riconoscere i primi sintomi e distinguerli da quelli della sindrome premestruale è fondamentale. Di solito nelle prime settimane si notano stanchezza, tensione al seno, dolori al basso ventre, perdite, nausea, sensibilità verso certi odori, tendenza a urinare con maggiore frequenza. Il sintomo che però spinge tutte le donne a fare un test di gravidanza è l’amenorrea, il mancato arrivo delle mestruazioni. Per chi ha un ciclo regolare, questo è il segnale che forse, se si hanno avuto rapporti non protetti nei giorni più fertili, il test potrebbe dare esito positivo. Per confermare l’avvio della gestazione è bene sottoporsi a esami del sangue specifici e anche a una visita con ecografia dal ginecologo.

Qual è la giusta temperatura corporea in gravidanza
Gravidanza

Qual è la giusta temperatura corporea in gravidanza

La temperatura in gravidanza aumenta ed è un fenomeno fisiologico, provocato dall’aumento dei livelli del progesterone, l’ormone femminile che si occupa di preparare il corpo femminile all’accoglienza del feto che crescerà e si svilupperà nel grembo materno. Dopo la fecondazione dell’ovulo, la temperatura si abbassa un po’.

Gengivite gravidica: 5 rimedi da conoscere
Gravidanza

Gengivite gravidica: 5 rimedi da conoscere

La gengivite gravidica è un’infiammazione delle gengive tipica della gravidanza, causata dagli squilibri ormonali che l’organismo femminile affronta nei nove mesi di gestazione. In particolare, sono gli alti livelli di progesterone a portare più sangue verso le gengive. Tanti i rimedi utili da usare, come impacchi di camomilla, gargarismi con il sale: prima, però, è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico curante.

1 mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere
Gravidanza

1 mese di gravidanza: tutto quello che devi sapere

Nonostante il concepimento sia appena avvenuto, si possono verificare sintomi quali nausea, stanchezza e sensibilità al seno. È importante adottare uno stile di vita sano, evitando alcol, fumo e cibi a rischio. Consultate fin da subito un ginecologo e seguite le sue indicazioni in fatto di alimentazione, accorgimenti da mettere in atto e visite mediche, fondamentali per il monitoraggio. Attenzione a sintomi insoliti o preoccupanti. Cercate supporto emotivo e informazioni affidabili.

Si può mangiare il tonno in scatola in gravidanza?
Gravidanza

Si può mangiare il tonno in scatola in gravidanza?

Il tonno in scatola in gravidanza andrebbe sempre limitato. In primo luogo, perché il tonno è un pesce grande e molto longevo, che quindi potrebbe contenere nei suoi tessuti molto mercurio, potenzialmente dannoso per lo sviluppo neurologico del feto. Inoltre, il tonno in scatola, come tutti i cibi conservati, contiene moltissimo sale. Il tonno affumicato, infine, andrebbe proprio depennato dalla lista della spesa, perché è pesce crudo.

Cosa mangiare in estate in gravidanza
Gravidanza

Cosa mangiare in estate in gravidanza

Durante la gravidanza, è importante che la mamma assuma le giuste quantità di macro e micronutrienti, necessari per lo sviluppo e la crescita del bambino che porta in grembo. L’alimentazione influenza non solo la salute della donna, ma anche l’andamento della gravidanza e lo stato di nutrizione del neonato. Pertanto, la mamma deve seguire una dieta sana ed equilibrata, soprattutto in estate. Ce ne parla la dottoressa Martina Bortoloni, nutrizionista di MioDottore.

Hummus in gravidanza, sì o no?
Gravidanza

Hummus in gravidanza, sì o no?

Sì, l’hummus – una preparazione della cucina mediorientale a base di ceci, tahina, aglio e olio – può essere consumato durante la gravidanza come parte di una dieta sana, a meno che non si abbiano allergie o intolleranze specifiche. Unico accorgimento? Assicuratevi che sia stato preparato in modo sicuro, utilizzando ingredienti freschi e conservandolo correttamente. Consultate sempre il vostro medico per consigli personalizzati sulla vostra dieta durante la dolce attesa.

Quando si vede la camera gestazionale?
Gravidanza

Quando si vede la camera gestazionale?

La camera gestazionale è il luogo del grembo materno dove l’embrione cresce e si sviluppa nella cavità uterina. Ospita anche il sacco uterino. La sacca gestazionale, come è anche definita, potrebbe non vedersi subito, dal momento che alla quinta-sesta settimana di gestazione potrebbe essere ancora troppo presto, soprattutto se si è calcolata non correttamente la presunta data del concepimento.

Mangiare una granita in gravidanza è sicuro?
Gravidanza

Mangiare una granita in gravidanza è sicuro?

Sì, mangiare una granita durante la gravidanza è generalmente considerato sicuro. La granita è una bevanda rinfrescante a base di acqua, zucchero e succo di frutta o estratto di caffè. Poiché non contiene uova crude o altri ingredienti potenzialmente rischiosi, non presenta particolari rischi per la salute durante la dolce attesa. Purché sia realizzata con ingredienti freschi e igienicamente preparati per evitare eventuali contaminazioni batteriche.

Come affrontare gli sbalzi d’umore in gravidanza
Gravidanza

Come affrontare gli sbalzi d’umore in gravidanza

Gli sbalzi d’umore in gravidanza sono una condizione normale e fisiologica, che si manifesta a causa dei cambiamenti ormonali che il corpo femminile affrontare durante i 9 mesi di gestazione. Per affrontarli bisogna prima di tutto accettarli e imparare a conviverci, senza dimenticare che il supporto di persone amiche o di personale medico è fondamentale. Mangiare sano, muoversi e rilassarsi sono rimedi utili per non sottostare ai continui sbalzi umorali.

Perché compaiono le afte ad inizio gravidanza?
Gravidanza

Perché compaiono le afte ad inizio gravidanza?

Le afte, o ulcere orali, sono piccole lesioni dolorose che possono comparire in bocca, e non è raro soffrirne ad inizio gravidanza. Le possibile cause? Potrebbero essere dovute a cambiamenti ormonali, ad una ridotta funzione del sistema immunitario o a determinate carenze vitaminiche. Gli ormoni durante la gravidanza possono influenzare le mucose della bocca, rendendole più sensibili alle irritazioni. Inoltre, il sistema immunitario può risultare compromesso, rendendone più facile lo sviluppo.

Come affrontare lo stress in gravidanza
Gravidanza

Come affrontare lo stress in gravidanza

Lo stress in gravidanza può causare problemi sia alla madre che al bambino. Non va sottovalutato e, anzi, è bene prendere tutte le precauzioni possibili per risolverlo. Ma come si affronta lo stress in gravidanza? Lo abbiamo chiesto alla dottoressa Luciana Reginato, psicologa.

Fuoco di sant’Antonio in gravidanza: cosa sapere
Gravidanza

Fuoco di sant’Antonio in gravidanza: cosa sapere

Anche durante la gravidanza è possibile sviluppare l’infezione del fuoco di Sant’Antonio, noto come herpes zoster. I sintomi includono prurito, bruciore e la comparsa di vescicole piene di liquido. Il trattamento prevede l’uso di pomate antivirali a base di aciclovir per alleviare il fastidio e promuovere la guarigione. Il paracetamolo può essere utilizzato per il controllo del dolore. In caso di sovrainfezioni batteriche, è necessario consultare il medico.

Come lavare frutta e verdura in gravidanza
Gravidanza

Come lavare frutta e verdura in gravidanza

In gravidanza bisogna prestare molta attenzione alla verdura consumata cruda e alla frutta, per il rischio di toxoplasmosi e altre malattie potenzialmente dannose per il bimbo che si porta in grembo. Frutta e verdura si devono lavare bene e c’è chi utilizza bicarbonato di sodio e Amuchina, anche se a volte basta semplicemente sciacquare bene gli alimenti che stiamo per portare sulle nostre tavole.

Qual è la frutta da evitare in allattamento
Gravidanza

Qual è la frutta da evitare in allattamento

Durante l’allattamento, è consigliabile evitare frutti acidi come agrumi (limoni, arance, pompelmi) ai quali è collegata la possibilità di dermatite da pannolino e le fragole, che potrebbero causare irritazione o sensibilità. Alcuni neonati possono anche reagire a frutti diversi ma ogni bambino è diverso, quindi osservate attentamente le reazioni del vostro all’aggiunta di ogni nuovo alimento. E, nel caso di dubbi o incertezze, chiedete parere al medico o ad un consulente per l’allattamento.

Herpes labiale in gravidanza: cosa usare
Gravidanza

Herpes labiale in gravidanza: cosa usare

In caso di herpes labiale in gravidanza, si possono usare creme e pomate antivirali da massaggiare localmente nella zona colpita. Massima attenzione all’igiene, perché il virus è molto contagioso. In particolare, ci sono dei casi in cui il virus dell’herpes potrebbe passare dalla mamma al bambino, soprattutto al momento del parto. Per questo in caso di sospetto, negli ultimi mesi, è bene chiedere consiglio al ginecologo, per capire come procedere per la salute del bebè.

Si può usare il retinolo in gravidanza?
Gravidanza

Si può usare il retinolo in gravidanza?

E’ possibile utilizzare cosmetici con retinolo in gravidanza? Molte future mamme alle prese con discromie, acne e altri problemi cutanei potrebbero porsi questa domanda. La risposta breve è che, durante la gravidanza, è meglio evitare il retinolo e, ancor più, i retinoidi, e optare per alternative sicure per la mamma e per il bambino.