Vitamina A, dosi eccessive fanno male alle ossa

Attenzione alle vitamine, soprattutto la A. Le dosi eccessive possono infatti compromettere la salute delle ossa.

La vitamina A è nota per essere una sostanza fondamentale per la salute, ma secondo un gruppo di ricercatori dell’Accademia Sahlgrenska dell’Università di Göteborg, in Svezia, bisogna fare molta attenzione alle dose: una quantità eccessiva può ridurre lo spessore osseo, aumentando il rischio fratture.

A che cosa serve la vitamina A? E’ importante per la crescita e lo sviluppo, per la vista, per garantire la funzione di alcuni organi e del sistema immunitario. Si assume attraverso la carne, i latticini e le verdure. Il dottor Ulf Lerner, primo autore dello studio, ha commentato:

“Le precedenti ricerche sono state eseguite con dosi molto elevate di vitamina A, monitorando le reazioni del corpo in un breve periodo di tempo. In questo studio, invece, abbiamo dimostrato che concentrazioni molto più basse, pari alla reale quantità introdotta dagli integratori, comportano risultati similari”.

È stato dunque dimostrato che l’assottigliamento osseo dei roditori (perché la ricerca è stata condotta sui topi) trattati con un'eccessiva quantità di vitamina A, equivalente a 4,5-13 volte la dose giornaliera raccomandata, si è presentato a soli otto giorni dall’inizio della sperimentazione. È successivamente aumentato nel corso delle dieci settimane del test.

“L’eccessivo consumo di vitamina A può essere un problema crescente poiché molte più persone assumono integratori vitaminici”.

Questo studio è importante perché suggerisce un'alimentazione varia ma anche di fare attenzione alle diete poco equilibrate e di evitare gli integratori, se non necessari.

  • shares
  • Mail