Tutti i rischi della disidratazione

Tutti i rischi della disidratazione

Il nostro corpo è composto per oltre 2/3 di acqua: la disidratazione può mettere in serio pericolo la nostra salute.

Tutto nel nostro corpo funziona grazie all’acqua: uno stato di disidratazione è in grado di provocare una grande quantità di sintomi, da quelli più lievi come la sete o la pelle secca, ad alcuni molto gravi. Sappiamo di non poter resistere a lungo senza acqua, ma quali sono i rischi della disidratazione?

  • Se la disidratazione supera il 5% del peso corporeo vengono dapprima intaccate le funzioni fisiche e mentali dell’organismo e si altera la termoregolazione. I sintomi iniziali della disidratazione sono la sensazione di sete, la secchezza oculare o della pelle, crampi muscolari, stanchezza, mal di testa, confusione, irritabilità, malessere generale e scarsità di urine.
  • Se la disidratazione supera il 10% del peso corporeo è in pericolo la sopravvivenza della persona e i rischi interessano soprattutto la funzionalità renale e il prolasso della valvola mitrale. Si rischiano l’edema cerebrale, convulsioni, lo shock ipovolemico, il come e infine la morte.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog