Gli errori più comuni quando si è a dieta

weightlossQuando siamo a dieta, intesa come regime alimentare con finalità dimagranti, tendiamo a commettere troppi errori, specialmente se ci affidiamo al fai da te senza consultare lo specialista e credendo erroneamente di far prima e di far meglio sperando in risultati rapidi. Che quasi mai poi sono duraturi e spesso possono provocare non solo inutili recuperi di peso in breve tempo ma anche problemi alla salute. Vediamo quali sono gli errori più comuni, cercando di evitarli.

Nell’ansia di ritrovare la linea perduta dopo il periodo di bagordi delle feste, per esempio, siamo indotti a ridurre drasticamente i pasti, specialmente durante il mese di Gennaio che è quello in cui tradizionalmente si ricomincia con le diete. Un’alimentazione sana non può essere in disaccordo con la dieta, ma deve anzi coincidere con essa.

Non serve a nulla saltare i pasti, eliminare completamente alcune tipologie di alimenti. Quel che se ne ricava è fame, nervosismo, fallimento della dieta e ripresa dei chili persi, quando non carenze gravi di nutrienti che sono essenziali per il buon funzionamento dell’organismo. Mettersi a stecchetto non è la via da percorrere per dimagrire. Ridurre le porzioni, variare la tipologia di alimenti, mangiare poco e spesso, eliminare le cattive abitudini, avere orari regolari e masticare bene sono invece la soluzione.

Ricordiamoci anche che nessuna dieta può portare a risultati visibili e duraturi se non si accompagna ad un po’ di esercizio fisico. Ci aiuta a mantenerci di buonumore, a non vanificare gli sforzi e il sudore mangiando schifezze, a riattivare il metabolismo, a rassodare i tessuti che perdendo peso tendono a perdere anche tono. E poi bruciamo più calorie.

Infine, evitiamo di seguire le diete del momento attratti dallo specchietto per le allodole di questa o quella star con il fisico da urlo che dichiara di aver seguito la tale dieta. Allo stesso modo è inutile, anzi dannoso, seguire la dieta prescritta all’amica, alla vicina di casa, quella trovata su Internet. Adottare un regime alimentare restrittivo, specialmente col rischio che sia squilibrato o calibrato su una persona con esigenze diverse, dovrebbe sempre passare dal parere del medico competente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail