Cos’è il Vitamina Day e quali sono i benefici di una sana alimentazione

Facciamo il pieno di vitamine con il "Vitamina Day" organizzato da Coldiretti.

Vitamina Day

Assumere le giuste vitamine ogni giorno è un'abitudine fondamentale per mantenerci in salute, ma purtroppo sempre più spesso tendiamo ad affidarci a prodotti multivitaminici acquistati in farmacia, invece di assumerne le corrette quantità attraverso un’alimentazione sana e bilanciata. Per sensibilizzare la popolazione in merito all'importanza di una sana alimentazione, Coldiretti lancia per la prima volta in Italia il "Vitamina Day", un’iniziativa che avrà luogo durante il weekend, e che si terrà nei mercati di Campagna Amica di tutta Italia.

 

Qui potrete trovare agrichef e tutor della spesa che vi insegneranno a difendervi dai classici malanni di stagione facendo ricordo a una sana alimentazione.

E' scientificamente provato che una corretta dieta a base di vitamina C e sali minerali sia una validissima alleata contro le malattie da raffreddamento e non c'è dubbio che l'alto contenuto di questa vitamina negli agrumi, ma anche nei kiwi, ha un effetto benefico contro le scorie che 'annientano' l'organismo e che sono prodotte dal nostro corpo, in grandi quantità, proprio nel periodo invernale

spiegano gli esperti, i quali forniscono alcune chicche interessanti per combattere comuni malanni di stagione come mal di gola e tosse, utilizzando appunto dei rimedi casalinghi. Qualche esempio? Ecco una lista di rimedi che forse non conoscevate:



  • Mal di gola: fare gargarismi con il succo di due limoni diluiti in mezzo bicchiere d'acqua e sale

  • Raffreddore: versare il succo di limone nel palmo della mano e aspirare.

  • Tosse: bere succo di un limone insieme a un cucchiaio di miele.

  • Gola infiammata: fare sciacqui con un infuso di acqua bollente e foglie di basilico fresco, o con 6 cucchiai di aceto di mele e mezzo bicchiere di acqua.

  • Raucedine: bere un centrifugato di carote fresche e miele durante la giornata.

  • Problemi bronchiali: preparare un decotto con 2 o 3 cucchiai di semi di lino, acqua e mezzo bicchiere di vino rosso, fateli bollire per 2 o 3 minuti, versate il tutto su una salvietta di cotone o di lino, piegatela e poggiate sul petto lasciando in posa finché non si raffredda.

  • Convalescenza: in questa fase, i rimedi dei contadini prevedono di mangiare pomodori crudi e maturi, o di bere del succo di pomodoro.


via | Ansa

Foto da iStock

  • shares
  • +1
  • Mail