Europei 2008: mangiare davanti alla tv si può



Nel nostro immaginario comune il tifoso italiano tipo è il Fantozzi frittata e birra in canottiera davanti alla tv. Invidiato da chi non riesce mai a rilassarsi, disprezzato dai cultori del mens sana in corpore sano. Però guardare la tv insieme agli amici per tifare la nazionale azzurra, può essere anche l'occasione di socializzare. E si sa, socializzare fa bene alla salute.

Come uscirne? Ce lo spiega Amleto De Amicis, direttore dell'Unità di documentazione e informazione nutrizionale dell'Inran, l'Istituto nazionale di ricerca sull'alimentazione e la nutrizione, un monumento di informazione scientifica. Praticamente: carboidrati semplici, tipo pizza, birra leggera senza esagerare, pane e formaggio, niente patatine e snack. Ed ecco che il tifo da poltrona diventa l'occasione di relax e di mangiare carboidrati e proteine semplici.

Io faccio cosi, ad ogni partita davanti alla tv mangio cibi leggeri e digeribili, tradizionali nella nazione della squadra avversaria. Cosi si stempera l'aggressività e ci si diverte ancora di più. Comunque la notizia su tifo davanti alla tv e alimentazione è seria: ne parla Adnkronos.

Via | Adkronos

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail