Depressione postpartum, è possibile prevederla grazie un marcatore del sangue?

Il rischio di Depressione post-partum potrebbe essere previsto in anticipo secondo un nuovo studio. Ecco come.

Depressione post-partum: è possibile prevederne l’insorgenza? Secondo un nuovo studio condotto dai membri della University of Virginia e pubblicato sulla rivista Frontiers in Genetics, la risposta sarebbe “si”. Partendo dal presupposto che bassi livelli dell'ormone ossitocina possono essere associati al problema della depressione post-partum, gli esperti hanno infatti identificato un marcatore nel sangue in grado di identificare le donne che potrebbero essere particolarmente a rischio.

Sappiamo che le donne che hanno sperimentato la depressione prima della gravidanza corrono un più alto rischio di sviluppare la depressione dopo il parto. Tuttavia, le donne che non hanno mai sperimentato la depressione possono anche sviluppare la depressione post-partum. I marcatori che abbiamo identificato possono aiutarci a identificarle, in anticipo.

Spiegano gli autori della ricerca, secondo cui il gene recettore dell'ossitocina (OXTR) potrebbe dunque svolgere un ruolo di spicco, ed aiutarci a comprendere in anticipo se una donna rischia di sviluppare depressione post-partum o meno.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail