La dieta vegan: qualche idea facile per iniziare

La dieta vegan prevede la totale eliminazione di alimenti di origine animale, tra cui carne e pesce, ma nonostante questo non è difficile sa seguire. Vediamo qualche facile suggerimento

La dieta vegan è un tipo di alimentazione che per ragioni di ordine etico e salutistico elimina dalla tavola ogni cibo di origine animale ad esclusione del miele, puntando su tutto ciò che sia vegetale, crudo o cotto. Carne, pesce, uova, latticini, sono quindi proibiti e sostituiti con alimenti proteici non animali come la soia e i suoi derivati e tutti gli alti legumi, e naturalmente verdure e cereali.

Questo tipo di dieta può fra storcere in naso gli onnivori, ma in realtà si è dimostrata benefica e salutare per la maggior parte delle persone che hanno deciso di "abbracciarla", aiuta a dimagrire e inoltre non è difficile da seguire come appare, né, tantomeno, mortificante.
Dieta-vegan

Per cominciare, ad esempio, non è affatto necessario stravolgere i propri menù abituali e fare piazza pulita dei cibi che teniamo in dispensa e in frigo. Se ci riflettiamo, infatti, tantissimi piatti tradizionali della cucina mediterranea, e italiana in particolare, sono già perfettamente vegan.

Ad esempio i semplicissimi spaghetti al pomodoro e basilico o le orecchiette con le cime di rapa (e, in generale, la pasta e il riso se non conditi con grassi e ingredienti di origine animale), i minestroni e le zuppe di legumi, la caponata di melanzane, la polenta coi fagioli, e via discorrendo.

Per questa ragione, in realtà, considerando l'enorme varietà di frutti, legumi, ortaggi e cereali che abbiamo nel nostro Paese, costruire una dieta bilanciata vegan non è difficile. Ecco che cosa troviamo facilmente in qualunque supermercato o negozio di alimentari da inserire subito nella lista della spesa:


  • Legumi secchi e freschi di tutti i tipi (ceci, lenticchie, fagioli di ogni tipo, piselli, fave, eccetera)
  • Pasta, pane, e riso normali e integrali (questi ultimi da favorire perché più ricchi di proteine e di fibre)
  • Altri cereali come farro, avena e orzo da preparare lessi e usare per minestre, insalate e zuppe. Farina di mais (polenta)
  • Frutta fresca di stagione
  • Frutta secca in guscio e non
  • Verdura e ortaggi di ogni tipo da scegliere in base alla stagione
  • Funghi (sono ricchissimi di proteine), eventualmente tartufi
  • Semi oleosi (zucca, girasole, lino)
  • Patate, anche dolci (batate), barbabietole e topinanmbur
  • Olio extravergine d'oliva e altri oli vegetali di ottima qualità

Accanto a queste materie prime sufficienti per creare piatti squisiti e salutari in tutto e per tutto vegan, dovete aggiungere qualche altro semplice ingrediente proteico che troverete facilmente ormai ovunque, e sicuramente nei negozi di alimentazione naturale.

Latte, tofu e carne (tempeh) di soia, ad esempio, seitan (derivato dal glutine, la proteina dei cerali, simile alla carne in aspetto e gusto), bulgur (frumento cotto e poi macinato), e quinoa (un vegetale proteico che sembra un cereale). Questi prodotti arricchiranno le vostre ricette vegan ma per iniziare bastano un buon piatto di tagliatelle integrali con pomodorini e olive o un'ottima ribollita con pane toscano abbrustolito...

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

  • shares
  • Mail