Come dormire meglio: la postura a letto

postura a lettoIl cattivo riposo è causa di irritabilità, oltre che l’antitesi del benessere. Per dormire bene non è solo importante scegliere il letto giusto, allestire l’ambiente più accogliente, creare il rituale del sonno più efficace, ma serve anche curare la postura.

Non sempre è facile, visto che quando dormiamo assumiamo posizioni diverse e spesso sbagliate, ma con qualche suggerimento si può migliorare ed eliminare quel dannato mal di collo con cui ci svegliamo ogni mattina.

Scegliere il cuscino giusto è il primo passo. Deve garantire sostegno ma mantenere la colonna vertebrale allineata ed evitare qualunque tensione muscolare durante l’uso. Se sentiamo che il collo è in tensione non è il cuscino giusto per noi. È bene che ciascuno scelga il suo cuscino, anche se il letto matrimoniale apparirà bizzarro con due cuscini completamente diversi per forma e altezza.

I fisioterapisti sconsigliano anche di dormire a pancia in giù, perché la linea naturale della colonna vertebrale tende ad alterarsi in quella posizione. Sono soprattutto collo e zona lombare a soffrirne.

E per alzarsi? Anche quello conta: giratevi di lato, scendete con le gambe dal letto e dunque sollevatevi sulle braccia. La colonna si carica di meno, secondo i consigli riportati da El Mundo.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: