Gonfiore addominale: le 7 cause più comuni per cui si ha la pancia gonfia

La pancia gonfia è un problema che può essere generato da molte cause, 7 le più comuni che portano a sperimentare il fastidioso gonfiore addominale

Cause gonfiore addominale

È un problema piuttosto comune, decisamente unisex, anche se le donne sono spesso vittime della pancia gonfia per i classici alti e bassi legati agli ormoni e al ciclo mestruale. Eppure il gonfiore addominale, tolti i motivi tipicamente femminili, ha una serie di cause comuni a tutti.

In particolare ci sono 7 condizioni fisiche e psichiche che hanno come sintomo proprio la pancia gonfia. Tutti le conosciamo e nonostante questo il più delle volte le sottovalutiamo, rischiando così di accentuare il problema. Agire invece sul disturbo scatenante è il modo migliore per risolvere il fastidio alla radice e in modo duraturo.

Le 7 cause più comuni del gonfiore addominale

Come detto le cause principali del gonfiore addominale sono di tipo fisico ma anche psichico, perché anche ansia e stress sono responsabili della tanto odiata pancia gonfia. Di seguito una lista con i motivi più comuni per cui abbiamo questo disturbo.


  1. Sindrome dell'intestino irritabile (IBS) - È una delle cause principali per cui si ha la pancia gonfia, ma anche disturbi quali diarrea o stipsi, dolore a livello addominale e crampi. Il disturbo colpisce l'intestino crasso e richiede certamente un cambio di dieta ed eventuale terapia farmacologica, da concordare col proprio medico curante.

  2. Allergie e intolleranze alimentari - Se siamo intolleranti o allergici ad un alimento o ad una tipologia di alimenti, uno dei sintomi primari è certamente il gonfiore addominale. In questo caso è essenziale indagare con esami appositi, come il citotest o affini, per scovare i cibi a cui siamo sensibili ed eliminarli dalla dieta.

  3. Stitichezza - Se consumiamo poche fibre, facciamo una vita sedentaria o siamo spesso in viaggio, variando quindi spesso abitudini e ritmi di sonno, pasti e "momento bagno", è facile incappare nella stitichezza, che si associa sempre al gonfiore addominale. Invertiamo le cattive abitudini, consumando più fibre e muovendoci di più, mentre in viaggio portiamo sempre con noi fermenti lattici ed eventualmente lassativi per aiutarci ad evitare la costipazione.

  4. Influenze intestinali - Le influenze intestinali portano con sé una serie di disturbi piuttosto antipatici, che comprendono vomito, diarrea e anche gonfiore addominale. In questi casi vale la pena fare pasti leggeri e facilmente digeribili, accompagnando il tutto con uso di probiotici, utili a riportare ordine nella flora intestinale scompigliata.

  5. Alimentazione sbagliata - Non solo le allergie portano a pancia gonfia e disturbi gastrointestinali, ma anche un'alimentazione troppo ricca, eccessivamente grassa, con consumo regolare di alcolici e bevande gassate contribuiscono al problema. Mettiamo in lista anche l'abitudine di mangiare troppo velocemente e lo scenario è completo.

  6. Stress - Come detto ansia e stress non si riflettono solo sulla mente, ma anche sul nostro corpo. Chi è stressato spesso somatizza il problema a livello gastroenterico, con dolori, gonfiore e tensione addominale. Non è un mistero che stress e IBS siano spesso collegati.

  7. Bere poca acqua - La pancia gonfia potrebbe anche essere causata non da gas ma da ritenzione di liquidi. Questo problema è spesso figlio della non sufficiente idratazione. Bere la giusta quantità di acqua e liquidi aiuta a far funzionare bene il corpo e sgonfiare anche la fascia addominale.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail