Ansia e depressione causate dal bullismo infantile diminuiscono nel tempo

Il bullismo danneggia anche la salute mentale di chi lo subisce, ma la buona notizia è che, a lungo andare, gli effetti tendono a ridursi nel tempo. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Bullismo

Ansia e depressione - Il bullismo influenza la salute mentale di chi lo subisce, ma la buona notizia è che, a lungo andare, le ripercussioni mentali tendono a diminuire. A suggerirlo è un nuovo studio condotto dai membri della University College London, i quali hanno esaminato un campione di 11.108 gemelli. Sia i bambini che i genitori hanno compilato un questionario relativo al problema del bullismo e ad eventuali problemi di salute mentale registrati nel corso degli anni. Dall’esame dei dati sarebbe emerso che tali problemi sono in buona parte dovuti a fattori ambientali, e non solo al problema del bullismo.

Gli esperti hanno inoltre constatato che, una volta eliminati i fattori confondenti, il bullismo avrebbe rappresentato un fattore che potrebbe aumentare il rischio di soffrire di ansia, depressione, iperattività e impulsività, disattenzione e problemi di comportamento.

A distanza di 2 anni, i partecipanti che sono stati vittime di bullismo hanno sofferto ancora di problemi di ansia, ma 5 anni dopo il problema si sarebbe ridotto notevolmente.

Anche se i nostri risultati dimostrano che l'esistenza del bullismo porta a risultati negativi per la salute mentale, offrono anche un messaggio di speranza, evidenziando il potenziale di resilienza. Il bullismo provoca certamente sofferenze, ma l'impatto sulla salute mentale diminuisce nel tempo, in modo che i bambini siano in grado di recuperare a medio termine.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail