Vitamina D, perchè è così importante?

La vitamina D ha l'importante funzione di regolare l'assorbimento del calcio e del fosforo e di rinforzare il sistema immunitario.

vitamina d

Avere una quantità sufficiente di vitamina D, rilevabile con apposite analisi, è importante per la salute delle ossa, dei denti e per resistere ad alcune malattie.

Se non si hanno scorte sufficienti di vitamina D il rischio è la fragilità ossea e l'osteoporosi. La vitamina D pare da recenti studi che riduca il rischio di sclerosi multipla, il rischio di patologie cardiovascolari e riduca anche le probabilità di ammalarsi di influenza.

La vitamina D si ottiene o attraverso appositi integratori oppure attraverso l'esposizione alla luce solare, basterebbero infatti 20 minuti al giorno al sole per ottenerne scorte sufficienti.

Alcuni fattori inerenti lo stile di vita per esempio e i fattori ambientali possono incidere sull'assorbimento della vitamina D. Per esempio il tempo che si passa in casa o in ufficio, l'uso di creme solari e l'inquinamento.

Anche alcuni alimenti forniscono vitamina D anche se molti cibi ne sono arricchiti. Gli alimenti che contengono vitamina D sono il salmone, le sardine, il tuorlo d'uovo, gamberetti, latte, cereali, yogurt.

Dal momento che è difficile riuscire a fare scorta di vitamina D solo attraverso gli alimenti e l'esposizione al sole può essere utile assumere supplementi integrativi sempre dietro consiglio del medico.

La quantità giornaliera adatta di vitamina D di solito varia in base al'età. Così, bambini e adulti fino a 70 anni dovrebbero assumere 600 Ui di vitamina D al giorno, come anche le donne in gravidanza o che allattano, mentre le persone con più di 70 anni dovrebbero assumere circa 800 UI al giorno.

Una carenza di vitamina D nelle donne in gravidanza si traduce in perdita di tessuto osseo, fratture dell'anca, insulino-resistenza, depressione.

Il 70% delle donne affette da cancro al seno presenta carenza di vitamina D. Pertanto la vitamina D previene lo sviluppo delle patologie tumorali e quindi delle cellule cancerose.

Per assumere vitamina D tuttavia rimane importante l'esposizione solare che spesso non basta in quanto si utilizzano creme solari per limitare i danni degli UV e quindi diventa necessario assumere un integratore.

immagine di foodandhealt.com

  • shares
  • Mail