Menopausa, le vampate possono durare più di 7 anni?

I sintomi vasomotori della menopausa potrebbero durare per più di sette anni. Ecco cosa emerge da una nuova ricerca.

La menopausa rappresenta un periodo indubbiamente molto delicato nella vita di una donna, un periodo spesso accompagnato dai cosiddetti sintomi vasomotori della menopausa (VMS), tra cui si registrano vampate di calore e sudorazioni notturne eccessive. Secondo quanto emerge da un nuovo studio pubblicato online su JAMA Internal Medicine, tali sintomi potrebbero durare per più di sette anni. I VMS rappresentano il segnale distintivo della transizione menopausale, e possono influenzare in maniera significativa la qualità della vita delle donne.

Per analizzare meglio la questione, gli esperti hanno analizzato un campione di 1.449 donne con frequenti VMS. Dall’analisi del campione, sarebbe emerso che la durata media complessiva dei VMS era di 7,4 anni, ma all’interno di tale gruppo si registravano delle distinzioni evidenti. Le donne che quando hanno riferito di avvertire frequenti sintomi VMS erano in perimenopausa o premenopausa, hanno sofferto di tali sintomi per 11,8 anni. Le donne che erano in postmenopausa all'inizio dei sintomi, presentavano invece la più breve durata totale di VMS, ovvero circa 3,4 anni.

Le differenze in merito ai sintomi vasomotori della menopausa si registravano anche sulla base dell’appartenenza ai gruppi razziali/etnici diversi. Le donne afro-americane riportavano la più lunga durata complessiva di VMS (mediamente 10,1 anni) e le donne giapponesi e cinesi la durata più breve (rispettivamente 4,8 anni e 5,4 anni).

sintomi vasomotori della menopausa

Ad influenzare la durata dei VMS sarebbe stata peraltro anche l'età della donna, un più basso livello di istruzione, un maggiore stress percepito, una maggiore sensibilità ai sintomi, e la presenza di sintomi depressivi maggiori e ansia prima di soffrire dei sintomi vasomotori della menopausa.

Questi risultati

commentano gli autori della ricerca

possono aiutare i professionisti sanitari a consigliare le pazienti circa le aspettative in materia di VMS, e ad assistere le donne nella scelta del trattamento in base alla probabilità di sintomi vasomotori della menopausa. Inoltre, la durata complessiva media di VMS di 7,4 anni mette in evidenza i limiti delle linee guida, che raccomandando una terapia ormonale a breve termine, e sottolinea la necessità di individuare terapie sicure a lungo termine per il trattamento dei VMS.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

via | ScienceDaily

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail