Diabete di tipo 2 e obesità: spiegato il legame

Diabete di tipo 2 e obesità: spiegato il legame

L'obesità è collegata a un maggior rischio di soffrire di diabete. Lo rivela questo nuovo studio.

L’obesità aumenta il rischio di soffrire di diabete di tipo 2 di almeno 6 volte indipendentemente dalla predisposizione genetica.

A suggerirlo è un nuovo studio pubblicato sulle pagine della rivista Diabetologia, i cui autori hanno esaminato l’associazione esistente tra alcuni fattori di rischio (ovvero obesità, predisposizione genetica e stile di vita scorretto) per lo sviluppo del diabete di tipo 2.

Per il loro studio, gli esperti hanno analizzato un campione di 4.729 individui, e li hanno seguiti per un periodo medio di 14,7 anni, durante i quali hanno sviluppato il diabete di tipo 2. Quindi, gli esperti hanno confrontato questo gruppo di persone con un gruppo di controllo formato da 5.402 individui sani.

Esaminando i dati raccolti durante il follow up, gli esperti hanno osservato che, a prescindere dai fattori di rischio genetico, rispetto alle persone che avevano un peso normale, quelle obese avevano quasi sei volte maggiori probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2, mentre le persone in sovrappeso correvano invece un rischio maggiore di 2,4 volte di sviluppare la malattia.

I risultati suggeriscono che la prevenzione del diabete di tipo 2 attraverso la gestione del peso e uno stile di vita sano è fondamentale in tutti i gruppi di rischio genetico. Inoltre, abbiamo scoperto che l’effetto dell’obesità sul rischio di diabete di tipo 2 è dominante su altri fattori di rischio, e ciò mette in evidenza l’importanza che riveste una corretta gestione del peso nella prevenzione del diabete di tipo 2.

via | ScienceDaily
Foto di Mary Pahlke da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog