Diabete nelle donne: 8 sintomi per riconoscerlo

Attualmente, milioni di persone con diabete di tipo 2 non sanno di avere questa malattia. Ecco quali sono i sintomi che non dovremmo ignorare.

Diabete nelle donne

Attualmente milioni di persone con diabete di tipo 2 non sanno di avere questa malattia. Ciò accade perché durante le fasi iniziali molte persone non avvertono nessun sintomo, oppure perché molti pazienti diabetici che non hanno ancora ricevuto una diagnosi avvertono dei fastidi, ma semplicemente non sanno che la causa è proprio il diabete. Questo è un grosso problema, dal momento che una diagnosi precoce può aiutare a prevenire aggravamenti della malattia, come danni permanenti ai reni o ai nervi.

Se siete in sovrappeso o obesi, o avete una storia familiare di diabete, varrà quindi la pena chiedere al medico se sia il caso di sottoporsi a degli esami per questa malattia. Per noi donne esistono una serie di sintomi e segnali che indicano la possibile presenza di diabete. Scopriamo insieme di quali si tratta:


  1. Soffrire spesso di infezioni del tratto urinario: i livelli elevati di zucchero nel sangue creano un ambiente che rende più probabili queste infezioni

  2. Sentirsi sempre disidratate e di conseguenza tendere a bere molti liquidi

  3. Abbassamento della vista e visione sfocata: questo problema è causato dai problemi relativi ai livelli di zucchero nel sangue

  4. Frequente minzione: si tratta di un problema collegato alla tendenza a bere molto, causato a sua volta dalla disidratazione

  5. Avere la mente annebbiata: è un altro effetto collegato alla disidratazione

  6. Sentirsi stanche per gran parte del tempo: anche in questo caso, il problema è causato dalla disidratazione

  7. Avere un appetito fuori controllo: il diabete può causare la polifagia, ovvero la tendenza a ingerire una sproporzionata quantità di cibo a causa di un senso di fame patologicamente eccessivo

  8. La guarigione delle ferite richiede molto più tempo rispetto al normale: il diabete può ridurre il flusso di sangue negli arti, e ciò può rallentare la guarigione delle ferite.


via | Prevention

Foto da iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail