Benessereblog Salute Francesco, morto di otite ad Ancona, dona gli organi a tre bambini

Francesco, morto di otite ad Ancona, dona gli organi a tre bambini

Francesco, morto di otite ad Ancona, dona gli organi a tre bambini

Francesco, il bambino di 7 anni morto al Salesi di Ancona, a causa di un’otite bilaterale curata con farmaci omeopatici, ha salvato la vita di tre bambini. I genitori del piccolo, infatti, hanno disposto la donazione degli organi: reni e fegato sono già stati trapiantati, mentre non sono stati trovati soggetti compatibili con il suo cuore e i suoi polmoni.

Francesca De Pace, coordinatrice del Centro Regionale Trapianti, all’Ansa dice:

[quote layout=”big”]Siamo riusciti a rispettare la volontà dei genitori. Oggi è la Giornata delle Donazioni e spero che Francesco ne diventi il simbolo. Ma, al di là dell’aspetto tecnico di trapianti e donazioni di organi, quello che mi scalda il cuore è che siamo riusciti a dare un aiuto alla famiglia.[/quote]

I genitori di Francesco risultano nel registro degli indagati per omicidio colposo, insieme al medico omeopata, il dottor Massimiliano Mecozzi.

Via | Ansa

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social