Benessereblog Salute Aifa, divieto di utilizzo per 9 farmaci della Geymonat

Aifa, divieto di utilizzo per 9 farmaci della Geymonat

Ancora guai per Geymonat: l'Aifa, l'Agenzia Italiana del Farmaco, ha infatti disposto il divieto di utilizzo, in via del tutto precauzionale, di ben nove farmaci dell'azienda farmaceutica. E non è la prima volta che viene coinvolta in un caso analogo. Ecco quali sono i medicinali.

Aifa, divieto di utilizzo per 9 farmaci della Geymonat

L’Aifa ha disposto il divieto di utilizzo per nove farmaci prodotti dalla casa farmaceutica Geymonat, a causa di alcuni difetti di qualità. La decisione è stata presa in via cautelativa e precauzionale. Non è la prima volta che l’azienda si trova al centro di casi analoghi: proprio pochissimo tempo fa, nel mese di giugno, erano state sequestrate delle supposte per neonati della Geymonat. Ed ora il divieto di utilizzo di nove medicinali del gruppo.

L’azienda Geymonat è di nuovo nel mirino, per alcuni difetti di qualità di determinati farmaci, che non verranno più distribuiti. Il sospetto della precedente indagine si allarga ora anche ad altri prodotti ed è inerente alla possibilità che all’interno degli stessi ci sia un quantitativo di principio attivo inferiore rispetto a quello approvato dall’Agenzia stessa e riportato anche sulla confezione.

I prodotti sono ora sotto analisi dell’Istituto Superiore di Sanità, per capire se il provvedimento resterà valido o verrà revocato. Se avete in casa alcuni di questi farmaci, non utilizzateli, fino a quando le indagini non saranno completate.

Ecco l’elenco completo dei nove farmaci vietati:

    ALVENEX 450 mg per l’insufficienza venosa
    GASTROGEL 2 g/10 ml per l’ulcera gastrica
    SUCRATE 2 g gel orale per l’ulcera
    INTRAFER 50 mg/ml per le anemie
    NABUSER 30 per l’artrite
    CITOGEL 2g/10 ml per l’ulcera
    ECOMÌ per le infezioni dermatologiche
    NOSMINE 4% per le varici
    TESTO ENANT per patologie sessuali

Foto | da Flickr di dvortygirl

Via | Agi

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.