Benessereblog Acufene dell’orecchio: sintomi, cause e terapie

Acufene dell’orecchio: sintomi, cause e terapie

Acufene dell’orecchio: sintomi, cause e terapie

Soffrite di acufene dell’orecchio? Stiamo parlando di un disturbo abbastanza comune che si manifesta quando una persona percepisce, in una o in entrambe le orecchie, ma anche dall’esterno, un rumore, un fruscio, anche se dall’esterno non provengono suoni. Si parla, invece, di acufene pulsante quando il suono percepito è ritmico, pulsante, che va a tempo con il battito cardiaco: è una forma meno nota, le cui cause sono ipertensione, soffio al cuore, disturbi alle trombe di Eustachio, anomalie in vene e arterie.

La causa fisiologica dell’acufene dell’orecchio non è ancora nota, si presuppone che si tratti di un disturbo con diversi fattori che lo scatenano. L’acufene può essere provocato o peggiorato da problemi di udito causati dal rumore, da un accumulo di cerume, dall’assunzione di alcuni farmaci, da infezioni all’orecchio, da disordini temporo-mandibolari, da malattie cardiovascolari, da traumi alla testa al collo, da alcuni tipi di tumore e da alcune malattie come ipotiroidismo, ipertiroidismo, malattia di Lyme, fibromialgia.

Chi soffre di acufene può percepire sibili, rombi, fischi, ronzii, fruscii, soffi, pulsazioni, rumori che possono essere intermittenti o costanti, che possono manifestarsi da soli o in combinazione di più rumori, con un volume che cambia da persona a persona.

Purtroppo non c’è alcuna cura definitiva per chi soffre di acufene, ma ci sono dei trattamenti che possono alleviare un po’ i sintomi: bisogna agire, ovviamente, sulle cause che provocano il disturbo. Esistono anche dei mascheratori e generatori di rumore che possono alleviare i sintomi, così come esistono dei farmaci che possono rendere l’acufene meno intenso e fastidioso.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social