Benessereblog Salute Raffreddore: gli sbalzi di temperatura mettono a letto 250.000 italiani

Raffreddore: gli sbalzi di temperatura mettono a letto 250.000 italiani

Le basse temperature stanno "mandando a letto" moltissime persone a causa del raffreddore. Ecco la situazione nel nostro Paese.

Raffreddore: gli sbalzi di temperatura mettono a letto 250.000 italiani

Le basse temperature, la pioggia e i forti venti che stanno colpendo il nostro Paese negli ultimi giorni non hanno causato “solo” i grandi disastri che hanno devastato diverse città italiane, ma stanno anche mettendo a letto moltissime persone, a causa del raffreddore.

Il maltempo che ha colpito l’Italia ha portato infatti con sé anche notevoli sbalzi di temperatura, umidità, vento e pioggia, e ciò, con la complicità dei virus ‘cugini’ dell’influenza, ha fatto ammalare migliaia di persone.

A preannunciarlo era stato, nei giorni scorsi, Fabrizio Pregliasco, virologo dell’Università degli Studi di Milano, che aveva fatto sapere che fino a 250 mila italiani sarebbero starti colpiti da questi malanni, che avrebbero interessato soprattutto le vie respiratorie.

Coronavirus e adenovirus sono favoriti da queste condizioni climatiche, mentre la vera influenza lavora bene quando le temperature rigide si mantengono per qualche settimana

spiega l’esperto, che aggiunge che fra i sintomi maggiormente lamentati dagli italiani vi sono tosse, mal di gola, mal d’orecchio e qualche linea di febbre (posso confermarvelo, dal momento che il raffreddore ha colpito anche la sottoscritta). l’esperto aggiunge che per la vera influenza, molto probabilmente dovremo aspettare Dicembre. Per adesso è il momento di pensare al vaccino (di cui qui potrete trovare tutti i dettagli).

via | AdnKronos
Foto da iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Quale attività fisica può praticare chi soffre di ernia del disco?
Fitness

L’ernia del disco viene definita come una fuoriuscita di materiale discale dai normali margini dello spazio del disco intervertebrale, che determina la comparsa di dolore, disturbi sensitivi e motori. Chi soffre di questo disturbo deve sapere che la migliore prevenzione delle alterazioni posturali del rachide è il movimento. Ma quale attività fisica può praticare in sicurezza chi soffre di questo disturbo? Lo abbiamo chiesto ad un ortopedico: ecco cosa ci ha detto.