Benessereblog Salute Malattie Puntini rossi sulle gambe, cosa sono

Puntini rossi sulle gambe, cosa sono

Le possibili cause dei puntini rossi sulle gambe sono: cheratosi pilare, punture, psoriasi, follicolite, vasculite, eczema, orticaria, miliaria e cancro.

Puntini rossi sulle gambe, cosa sono

Fonte immagine: Pixabay

I puntini rossi sulle gambe, nella maggior parte dei casi, non rappresentano qualcosa di grave o per cui allarmarsi. Spesso il problema è dovuto a una lieve acne, a una follicolite o a una scorretta ed eccessiva esposizione al sole. In altri casi, però, i puntini rossi possono essere il sintomo di una condizione medica come la psoriasi, una dermatite o altre malattie che necessitano di un trattamento farmacologico.

Ma allora, perché escono dei puntini rossi sulla pelle? E come capire se si tratta di un problema di cui preoccuparsi o se, al contrario, si tratta di un fenomeno temporaneo e del tutto innocuo?

In questo articolo esamineremo le possibili cause dei puntini rossi sulla pelle delle gambe, vedremo quando è il caso di consultare un dermatologo e daremo un’occhiata ai rimedi naturali per attenuare questo fastidioso problema.

Le cause dei puntini rossi sulle gambe

A un certo punto della vita, potresti notare la comparsa di puntini rossi piccolissimi sulla pelle delle gambe o delle braccia. Questo fenomeno può essere dovuto a cause del tutto innocue, ma può anche essere provocato da problemi che richiedono un trattamento farmacologico.

Sebbene molte delle condizioni che causano i puntini rossi sono considerate innocue, il problema non deve essere sottovalutato, specialmente se il sintomo non dovesse passare nell’arco di qualche giorno.

Ma vediamo quali sono le più comuni cause di questo disturbo cutaneo.

Cheratosi pilare

Puntini rossi sulle gambe e braccia possono essere il sintomo di un problema piuttosto comune, ovvero la cheratosi pilare, una condizione della pelle che causa la formazione di puntini e protuberanze bianche (simili alla pelle d’oca) o rosse.

Il fenomeno può interessare sia le cosce che le braccia, e colpisce circa il 50-80% dei bambini e il 40% degli adulti.

Una serie di puntini rossi sulle gambe dei bambini, potrebbe quindi far pensare a questa condizione.

La cheratosi pilare è causata da un accumulo di cheratina, che finisce per occludere i pori della pelle, causando un’eruzione cutanea. Il problema si verifica più spesso nelle persone che hanno una pelle secca, e può essere trattato con apposite creme ad applicazione topica.

Punture di insetto

Forse non ti sorprenderà saperlo, ma i puntini rossi sulle gambe possono essere causati anche dagli insetti. Punture di zanzare, formiche rosse, pidocchi e cimici, ad esempio, possono lasciare il segno sulla pelle.

In casi del genere, puoi notare la presenza di puntini rossi sulle gambe con prurito molto intenso. Un problema davvero fastidioso, che può essere alleviato con degli appositi farmaci da banco, perlopiù farmaci antistaminici e corticosteroidi orali o topici. Potresti attenuare il fastidio e il prurito anche applicando degli impacchi freddi sulla pelle.

Scabbia

Malattia provocata da un parassita (il Sarcoptes scabiei var. Homini), la scabbia causa la comparsa di piccole protuberanze rosse e squamose che provocano molto prurito. Soprattutto negli adulti, questa malattia infettiva si manifesta con sintomi come prurito e arrossamento, che colpiscono soprattutto la zona inferiore dei glutei e i fianchi.

Questa condizione è molto contagiosa, ma è anche semplice da curare grazie ai giusti trattamenti, che consistono in terapie farmaci a somministrazione orale o locale.

Psoriasi

Puntini rossi e prurito sulle gambe possono essere anche il sintomo di una malattia nota con il nome di psoriasi. In particolare, la psoriasi guttata provoca la comparsa di macchie puntiformi di colore rosso, che possono colpire soprattutto il tronco e gli arti, ma anche la parte bassa della schiena e i piedi.

Follicolite

Fonte: Pixabay

Anche la follicolite, un’infezione e infiammazione nei follicoli piliferi, può essere la causa dei puntini rossi che possono colpire le gambe e altre aree del corpo. Il disturbo è causato da alcuni batteri, e può essere connesso a problemi come infiammazione di peli incarniti e funghi. Questa condizione non interessa solamente gli adulti. Puntini rossi sulle gambe dei bambini, con sintomi come prurito, arrossamento e presenza di pus, potrebbero far pensare proprio a un caso di follicolite.

Questa malattia non è considerata grave, purché non progredisca facendo aggravare l’infezione. In caso di follicolite nei bambini o negli adulti, rivolgiti al tuo medico per ottenere una diagnosi e i consigli più efficaci per attenuare il fastidio.

Vasculite

Esiste un legame anche fra puntini rossi sulle gambe e circolazione. Nello specifico, questo sintomo può essere provocato da una condizione nota con il nome di “vasculite”, un’infiammazione dei vari sanguigni che può ridurre il flusso sanguigno, causando sintomi come dolore, sudorazione eccessiva, eruzione cutanea (con la comparsa di protuberanze rosse sulla pelle) e perdita di peso.

Questa condizione richiede un trattamento volto a ridurre l’infiammazione dei vasi sanguigni.

Eczema

Anche noto con il nome di dermatite atopica, l’eczema può causare la comparsa di macchie rosse accompagnate da prurito. Spesso il problema colpisce anche i bambini di età inferiore ai 5 anni.

In presenza di puntini rossi sulle gambe nel neonato, o in presenza di puntini rossi sulle gambe dei bambini (senza febbre), sarà opportuno parlare con il pediatra per individuare la causa e il rimedio più efficace.

Il trattamento dell’eczema prevede l’utilizzo di farmaci antibiotici, antistaminici o farmaci corticosteroidi.

Orticaria

Un’altra causa della comparsa di puntini rossi sulla pelle è rappresentata dall’orticaria, una malattia cutanea che si manifesta con diversi sintomi, come:

In questo caso, potresti notare dei puntini rossi in rilievo (pomfi) con alone bianco sulle gambe. Premendo sui pomfi, infatti, la pelle tenderà a diventare più chiara.

Molti fattori possono scatenare questo problema. Fra i più comuni vi sono alcuni alimenti, farmaci, punture di insetti o persino il sole (orticaria solare).

Normalmente i sintomi dell’orticaria tendono a sparire spontaneamente, ma in presenza di sintomi troppo fastidiosi, il medico potrebbe prescrivere farmaci antistaminici o – se necessario – corticosteroidi.

Miliaria

Probabilmente la conoscerai con il nome di “dermatite da sudore”, stiamo parlando della miliaria, una condizione in cui il sudore rimane intrappolato all’interno della cute, causando la formazione di puntini rossi piccolissimi sulla pelle con prurito e infiammazione.

Questa condizione può colpire sia adulti che bambini (compresi i neonati).

La miliaria tende a guarire nell’arco di pochi giorni, e il trattamento prevede l’applicazione di prodotti e lozioni per attenuare il prurito e l’irritazione della pelle.

Puntini rossi sulle gambe e Covid

Negli ultimi anni abbiamo imparato a conoscere il Covid e i sintomi che la malattia può provocare. Oltre a quelli più noti (febbre, tosse, perdita di gusto e olfatto), vi sono anche i sintomi cutanei, come la comparsa di macchie tonde e puntiformi sulla pelle, prurito, eruzioni cutanee, vesciche e protuberanze.

Se hai il Covid e presenti questi sintomi, parlane con il medico per stabilire il trattamento migliore per attenuare il fastidio e il prurito.

Cancro della pelle

In casi molto rari, dei puntini rossi sulla pelle possono essere il sintomo di un tumore cutaneo. Ad esempio, macchie rosse possono essere causati da un carcinoma a cellule basali (basalioma) o dalla cosiddetta malattia di Bowen, una forma di cancro della pelle.

Per poter individuare la causa del problema e iniziare i trattamenti il prima possibile, sarà fondamentale rivolgersi al medico qualora dovessi notare la comparsa di puntini rossi su gambe, braccia o altre parti del corpo, specialmente se non passano in pochi giorni.

Cosa fare per i puntini rossi sulle gambe?

Puntini rossi sulle gambe
Fonte: Pixabay

Ma come eliminare i puntini rossi sulle gambe? Il trattamento farmacologico più adatto dipenderà naturalmente dalla causa scatenante. In molti casi, i puntini rossi non richiedono alcun tipo di trattamento, poiché tenderanno a sparire spontaneamente nell’arco di pochi giorni.

Qualora ciò non dovesse accadere, sarà importante sottoporre il problema all’attenzione del medico, in modo da individuare la causa del disturbo.

Puntini rossi sulle gambe: rimedi naturali

In assenza di patologie sottostanti, il medico potrebbe consigliarti dei rimedi naturali per attenuare questo sintomo. Ad esempio, potrebbe consigliarti di applicare del gel di aloe vera sulla parte, per idratare la pelle e lenire infiammazione e fastidio.

Anche degli impacchi con farina d’avena possono curare la pelle irritata e pruriginosa. Inoltre, per attenuare il fastidio sarà utile:

  • Lavarti usando solo saponi non aggressivi e non profumati
  • Indossare vestiti ampi e molto traspiranti, realizzati con tessuti naturali
  • Fare la doccia con acqua tiepida o, ancor meglio, fresca
  • Non sfregare la pelle
  • Se avverti prurito, resisti alla tentazione di grattarti, per non correre il rischio di aggravare la situazione.

E quindi, cosa sono i puntini sulle gambe?

Tirando un po’ le somme, abbiamo visto cosa significa avere dei puntini rossi sulle gambe e quali potrebbero essere alcune delle più comuni cause di questo problema.

In gran parte dei casi, il disturbo non dovrebbe suscitare grande preoccupazione, ma qualora i puntini non dovessero sparire nell’arco di pochi giorni, o se dovessero peggiorare con il passare del tempo, sarà molto importante sottoporre la situazione all’attenzione del medico curante o del dermatologo.

Consulta il medico anche in presenza di altri sintomi come febbre, dolore, gonfiore, sonnolenza improvvisa e difficoltà respiratorie.

Seguici anche sui canali social

Altri articoli su Dermatite