Benessereblog Salute Tipologie di macchie sulla pelle: quando preoccuparsi

Tipologie di macchie sulla pelle: quando preoccuparsi

Tipologie di macchie sulla pelle: quando preoccuparsi

Fonte immagine: Pixabay

Le macchie sulla pelle sono un inestetismo molto comune, un fenomeno che, nella maggior parte dei casi, può essere considerato solo un banale problema di natura estetica non pericoloso per la vita. Ciononostante, la presenza di macchie non deve mai essere ignorata o sottovalutata. Le discromie cutanee possono infatti rappresentare un campanello d’allarme che indica la presenza di svariate condizioni di salute.

Non stiamo parlando solamente del melanoma (o cancro della pelle), ma anche di altre malattie, come quelle epatiche, cambiamenti ormonali e molte altre possibili cause.

Ma allora, come capire se una macchia sulla pelle è pericolosa o se invece si tratta di un fenomeno normale e di poco conto? In questo articolo scopriremo cosa possono essere le macchie sulla pelle, quale potrebbe essere la causa sottostante e vedremo quando è il caso di consultare il dermatologo.

Macchie della pelle: quali sono le cause?

macchie sulla pelle
Fonte: Pixabay

Le macchie cutanee possono essere provocate da fattori fisiologici e del tutto innocui (come il normale processo di invecchiamento) o da fattori più preoccupanti, come la presenza di una patologia.

Fra le principali cause delle macchie cutanee e dell’ iperpigmentazione rientrano:

  • Invecchiamento cutaneo (macchie dell’età)
  • Patologie del fegato o altre malattie
  • Fattori genetici (come nel caso delle lentiggini)
  • Dermatite
  • Punture di insetto
  • Allergia
  • Eccessiva e scorretta esposizione ai raggi del sole
  • Alterazioni degli ormoni sessuali, ad esempio durante la gravidanza (maschera gravidica o cloasma gravidico) e durante l’assunzione della pillola anticoncezionale
  • Alterazioni metaboliche
  • Assunzione di farmaci (come antiepilettici, antibiotici, Fans e farmaci diuretici)
  • Trattamenti estetici, come peeling chimici e laser
  • Applicazione di creme fotosensibilizzanti
  • Stress
  • Cancro della pelle.

Le macchie tendono a manifestarsi con maggiore frequenza in parti del corpo come il viso, le mani, le spalle, braccia o schiena. In base alla diversa colorazione e forma, è possibile individuare alcune possibili cause del problema.

Macchie scure sulla pelle

Spesso le macchie scure sulla pelle sono provocate dal naturale processo di invecchiamento, ma anche da un’esposizione eccessiva ai raggi del sole. Il problema delle macchie marroni sulla pelle può essere causato anche da malattie epatiche e da fattori ormonali.

Macchie marroni sulla pelle e funghi

Cosa possono essere delle macchie marroni sulla pelle? Questo inestetismo può essere il sintomo di una condizione chiamata pitiriasi versicolor (o tinea versicolor), una condizione benigna che è provocata dal fungo Pityrosporum orbicolare. Inoltre, anche dei nevi pigmentati possono provocare la comparsa di discromie cutanee di colore scuro.

Macchie rosse sulla pelle

Un eritema può essere la causa della formazione di macchie rosse sulla pelle delle mani. Il problema può essere provocato anche da condizioni come orticaria o dalla presenza di funghi della pelle (micosi).

In tal caso, potresti manifestare sintomi come macchie rosse sulla pelle e prurito. Macchie rosa sulla pelle possono essere invece il sintomo di un’altra condizione cutanea nota con il nome di pitiriasi rosea, malattia probabilmente causata dal virus dell’herpes, che può comportare la comparsa di macchie squamose (di colore rosa o marrone chiaro), generalmente localizzate sul tronco.

Macchie rosse sulla pelle senza prurito

La presenza di macchie cutanee di colore rosso, di forma irregolare e della grandezza di circa 3 millimetri, può rappresentare il sintomo delle petecchie, piccole emorragie puntiformi che non causano né dolore né prurito o fastidio.

Macchie bianche sulla pelle

Come nel caso delle macchie cutanee marroni, anche le macchie bianche possono essere il sintomo della già citata pitiriasi versicolor. Inoltre, le macchie chiare sulla pelle possono indicare anche la presenza di un’altra condizione molto conosciuta, ovvero la vitiligine.

Macchie sulla pelle e Covid

Anche patologie come il Covid possono causare la comparsa di macchie cutanee. In particolar modo, le alterazioni possono interessare le dita dei piedi, le labbra e la bocca (con la formazione di ulcere). Il Covid può inoltre comportare lo sviluppo di eruzioni cutanee pruriginose, che si manifestano soprattutto su braccia, petto e torace.

Macchie della pelle e cancro

In alcuni casi, le macchie sulla pelle possono essere il sintomo di un tumore cutaneo. Talvolta, le macchie possono presentarsi con bordi irregolari o in rilievo. Potresti notare la presenza di macchie nere sulla pelle, o in alcuni casi il tumore può presentarsi con macchie gialle o protuberanze rosse. Solo una visita dermatologia potrà stabilire l’esatta causa delle macchie cutanee.

Macchie della pelle pericolose: quando preoccuparsi?

Fonte: Pixabay

Abbiamo visto quali sono alcune delle possibili tipologie di macchie sulla pelle, ma quando una macchia della pelle deve preoccupare? In generale, sebbene nella maggior parte dei casi si tratti di un problema innocuo, se dovessi notare la presenza di discromie cutanee anomale, è sempre opportuno consultare il medico o un dermatologo.

In particolar modo, il disturbo va sottoposto all’attenzione del medico in presenza di sintomi come;

  • Prurito
  • Desquamazione
  • Bruciore
  • Sanguinamento
  • Macchie di forma irregolare
  • Dolore
  • Presenza di vescicole o croste
  • Gonfiore

Trattamenti e rimedi naturali

Per poter trattare ed eventualmente schiarire o eliminare le macchie è prima di tutto importante conoscerne la causa. Ad esempio, le macchie solari o le macchie causate dall’invecchiamento non richiedono generalmente particolari trattamenti, in quanto non causano danni alla salute. Qualora volessi eliminarle per fini estetici, potresti farlo ricorrendo a trattamenti specifici, come peeling chimici e interventi laser.

A seconda delle diverse cause scatenanti, è possibile trattare il problema con rimedi farmacologici, come antibiotici, antimicotici e farmaci antinfiammatori per alleviare il fastidio.

Macchie sulla pelle: rimedi naturali

Fonte: Pixabay

Come nel caso dei trattamenti farmacologici, anche quando si parla di rimedi fai da te per le macchie cutanee è bene valutarne innanzitutto la causa sottostante.

Prima di ricorrere ai rimedi naturali, sarà dunque necessario rivolgersi a un dermatologo in modo da individuare l’origine del problema. Tra i prodotti naturali utili per schiarire le macchie cutanee rientrano:

  • Aloe Vera
  • Bicarbonato
  • Succo di limone
  • Lozione al cetriolo
  • Aceto di mele
  • Oli essenziali.

Come puoi notare, si tratta di prodotti spesso presenti nelle nostre cucine. Tuttavia, se hai notato la presenza di macchie anomale, prima di optare per dei rimedi naturali parla con il tuo medico e sottoponi il problema all’attenzione del dermatologo, in modo da individuare la causa del problema e trattarla – se necessario – nel modo più adeguato.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social