Benessereblog Benessere Vivere meglio 15 utili consigli su come aumentare la concentrazione

15 utili consigli su come aumentare la concentrazione

15 utili consigli su come aumentare la concentrazione

Seduti alla scrivania con una scadenza urgente, di lavoro o studio, e la mente da tutt’altra parte: ci siamo passati tutti. Nonostante i migliori sforzi, capita spesso di non riuscire a concentrarsi sul compito da portare a termine: le motivazioni ci sono, ma non si riesce a mantenere la concentrazione.

In un mondo sempre più ricco di distrazioni, è facile perdere la concentrazione: sentiamo sempre più spesso l’esigenza di “mantenerci aggiornati” su tutto, dalle notizie ai post condivisi dagli amici sui social network.

L’incapacità di concentrarsi su un compito da svolgere è una delle malattie del nostro tempo: per questo, sono tutti alla ricerca di tecniche e consigli su come sia possibile aumentare la concentrazione.

Alcune delle cose migliori da fare per aumentare la concentrazione sono: eliminare lo smartphone, dormire di più la notte, meditare, fare degli esercizi di respirazione. Continua a leggere e scoprirai, nel dettaglio, tutte le modalità per migliorare la capacità di concentrarsi.

Come aumentare la concentrazione

Concentrarsi significa direzionare la propria attenzione verso ciò che è più utile, focalizzare la propria mente sul compito da portare a termine, escludendo qualsiasi altro pensiero o sensazione.

Ed è questa la parte più difficile: liberare la mente, eliminare ogni altro pensiero, non lasciare che l’attenzione venga attratta da qualcos’altro. Cosa può aiutare, dunque, ad aumentare la concentrazione? Non esistono tecniche infallibili, ma siamo certi che questi 15 consigli ti aiuteranno a migliorare la concentrazione.

Elimina le distrazioni

Come possiamo concentrarci se siamo bombardati dalle notifiche di uno smartphone? Il primo passo per aumentare la concentrazione è proprio questo: spegni il tuo cellulare, oppure inserisci la modalità aereo. Nascondi poi lo smartphone, in modo da non averlo sempre sott’occhio: in questo modo manterrai al massimo la tua attenzione sul compito che devi portare a termine.

Riduci il multitasking

multitasking

Tentare di svolgere più attività contemporaneamente ci fa sentire produttivi, ma allo stesso tempo è una ricetta perfetta per una minore concentrazione. E una minore concentrazione equivale ad una minore produttività. Esempi di multitasking includono ascoltare un podcast mentre si risponde ad un’e-mail, oppure parlare con qualcuno al telefono mentre si scrive un documento. Tale multitasking non solo ostacola la tua capacità di concentrazione, ma compromette la qualità del tuo lavoro.

Meditazione

Meditare può comportare un aumento della concentrazione e, in generale, la nascita di una sensazione generale di benessere, mentale e fisico. Durante la meditazione, il nostro cervello si calma e il corpo si rilassa: impariamo così a concentrarci sul nostro respiro, ad ignorare le possibili distrazioni inviate dalla mente. Con la pratica, possiamo imparare ad utilizzare la respirazione per riportare la nostra attenzione su un determinato compito, ignorando altre distrazioni o interruzioni.

Dormi di più

Molti fattori influenzano il tuo sonno: uno dei più comuni è l’utilizzo di un dispositivo elettronico prima di andare a dormire. Dispositivi come pc, tablet, smartphone emettono una luce blu che stimola la retina dell’occhio e comporta un meccanismo che limiterà la capacità di addormentarsi. Per questo, è importante non utilizzarli prima di dormire.

Altri modi per dormire bene sono:

  • evitare l’esercizio a fine giornata
  • rimanere idratati per tutto il giorno
  • fare esercizi di respirazione per calmare la mente
  • creare una routine e rispettarla.

Concentrati sul momento

Ricorda che sei tu a scegliere su cosa concentrarti ed è davvero difficile rivolgere la propria attenzione ad un compito se pensi ad un episodio del passato o ad una preoccupazione del futuro. Sappiamo bene che non è facile, ma per concentrarsi è importante fare uno sforzo per lasciare andare ciò che è accaduto in passato e ciò che potrebbe accadere in futuro.

Concediti una breve pausa

Questo potrebbe sembrare controproducente, ma quando ti concentri su qualcosa per molto tempo, dopo un po’ la tua attenzione potrebbe diminuire. Fare brevi pause può aiutarti a focalizzare nuovamente la tua attenzione sul compito da portare a termine, comportando così un miglioramento della concentrazione.

Ammira la natura

La natura è una grande alleata della concentrazione. Puoi fare una passeggiata, dedicarti per un po’ di tempo ai fiori o alle piante presenti sul terrazzo, ammirare semplicemente lo spettacolo che la natura offre attraverso le finestre dell’ufficio o della stanza. Tutto questo ti rilasserà e ti aiuterà ad aumentare la concentrazione.

Allenati

Molte ricerche hanno stabilito che chi fa sport ottiene risultati migliori in ambito cognitivo rispetto ai sedentari. Puoi pensare anche ad una passeggiata, o ad allenarti a casa quando ti svegli: l’esercizio fisico regolare rilascerà sostanze chimiche fondamentali per la memoria, la concentrazione e l’acutezza mentale.

Il movimento fisico ti aiuterà a rilassare i muscoli e allevierà la tensione nel corpo. Dal momento che il corpo e la mente sono così strettamente collegati, quando il tuo corpo si sente meglio, anche la tua mente lo farà!

Ascolta un po’ di musica (classica)

È stato dimostrato che la musica ha effetti terapeutici sul nostro cervello: gli esperti generalmente concordano sul fatto che la musica classica e i suoni della natura, come l’acqua che scorre, sono buone scelte per la concentrazione, mentre la musica con testi e voci umane può distrarre.

Mangia bene

Prediligi una sana alimentazione. Scegli alimenti che moderano la glicemia, così da mantenerti energico ed alimentare anche il tuo cervello, come frutta, verdura e cibi ricchi di fibre, in grado di mantenere uniformi i livelli di zucchero nel sangue. Riduci, invece, i cibi e le bevande zuccherate, che causano picchi e cali nei livelli di zucchero che ti fanno sentire stordito o assonnato.

dieta sana

Ricorda, inoltre, che il tuo cervello ha bisogno di molto grasso “buono” per funzionare correttamente. Noci, bacche, avocado e olio di cocco sono tutti ottimi modi per inserire grassi sani nella tua dieta e aiutare il tuo cervello a funzionare più agevolmente. Alimenti come i mirtilli possono aumentare la concentrazione e la memoria fino a 5 ore dopo il consumo, grazie ad un enzima che stimola il flusso di ossigeno e sangue al cervello, aiutando con la memoria e la nostra capacità di concentrazione e apprendimento nuova informazione. Le verdure a foglia verde, come gli spinaci, contengono potassio, che accelera le connessioni tra i neuroni e può rendere il nostro cervello più reattivo.

Stabilisci una priorità quotidiana

Quando ti svegli, annota ciò che vuoi realizzare in quel giorno ed identifica una singola priorità che ti impegni a portare a termine. Questo ti aiuterà a concentrare il tuo cervello su ciò che conta, affrontando prima i grandi lavori e lasciando le piccole cose a dopo. Dividi le grandi attività in parti più piccole, in modo da non esserne sopraffatto.

Dedica uno spazio al lavoro

Crea uno spazio calmo per il lavoro o lo studio, se possibile. Non tutti possono avere un ufficio ben arredato, ma gli organizzatori da scrivania, le cuffie con cancellazione del rumore, un monitor regolabile e l’illuminazione adatta possono aiutare. Che tu sia a casa o in ufficio, elimina il disordine, rendi lo spazio il più ergonomico e confortevole possibile e cerca di mantenerlo pulito e ventilato.

Usa un timer (tecnica del pomodoro)

Allena il tuo cervello a concentrarsi su un’attività utilizzando un timer. Si chiama tecnica del pomodoro:

  • decidi quale attività vuoi completare;
  • imposta il timer su 20 minuti (o non più di 30 minuti)
  • concentrati sul compito.

Quando suona la sveglia, fai una breve pausa di 5 minuti. Puoi fare una passeggiata o qualche esercizio di stretching. Dopodiché, azzera il timer e ricomincia. É stato dimostrato che questa tecnica è tra le più efficaci per aumentare la concentrazione!

Seguici anche sui canali social