Benessereblog Salute Tecnica Emdr: anche il Principe Harry sceglie questo trattamento

Tecnica Emdr: anche il Principe Harry sceglie questo trattamento

Terapia Emdr anche per il Principe Harry, che durante un episodio di The Me You Can't See ci mostra in cosa consiste questa tecnica

Tecnica Emdr: anche il Principe Harry sceglie questo trattamento

Anche il Principe Harry si è sottoposto alla Terapia Emdr. Protagonista e creatore del programma “The Me You Can’t See“, la docuserie co-prodotta con Oprah Winfrey che esplora il tema della salute mentale, il marito dell’ex attrice Meghan Markle ha provato in prima persona la tecnica apprezzata da tante persone nel mondo, a cominciare da star e influencer come Jameela Jamil, Evan Rachel Wood e l’italiana Chiara Ferragni.

Durante uno degli episodi della docuserie di Apple TV, il Principe ha seguito le indicazioni di una terapista o practitioner Emdr, ed ha mostrato agli spettatori in cosa consiste esattamente questa tecnica nota come “Desensibilizzazione e ritrattamento del movimento oculare” (Eye movement desensitisation and reprocessing – Emdr).

La tecnica è nata essenzialmente per aiutare le persone con disturbo post-traumatico da stress, ma di recente è stata impiegata anche per il trattamento di ansia e panico legati ad eventi percepiti come traumatici.

Emdr, come si svolge?

Chi si sottopone a questo genere di trattamento sarà invitato a riportare a galla i ricordi che provocano angoscia, ansia e dolore. Il terapista esaminerà quindi la storia del paziente, e identificherà gli eventuali ricordi su cui bisognerà lavorare.

Come possiamo vedere nel video, durante la sessione la terapista consiglia al Principe Harry di incrociare le braccia e di toccarsi le spalle mentre racconta gli episodi traumatici e le sensazioni scatenate da questi ultimi.

Il paziente dovrà inoltre compiere dei movimenti oculari che avranno lo scopo di aiutare il cervello a rielaborare quei ricordi dolorosi. Così facendo naturalmente non si cancellano i ricordi, ma questi ultimi saranno meno dolorosi.

Tecnica Emdr: come funziona?

A rispondere a questa domanda è Wendy Byrd, presidente della EMDR International Association, che in un’intervista rilasciata a Good Morning America ha spiegato:

Con l’EMDR torniamo indietro, guardiamo al passato, guardiamo a come questo potrebbe influenzare ciò che sta accadendo nel presente. Sta cambiando il modo in cui viene memorizzata l’esperienza, e quando il cervello cambia il modo in cui viene memorizzata, ci si sente in modo diverso.

Generalmente per superare dei traumi sono necessarie almeno 6-8 sessioni di terapia Emdr.

via | Insider
Foto di hainguyenrp da Pixabay

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Calcolo del ciclo delle mestruazioni: cose da sapere
Corpo

Monitorare il proprio ciclo mestruale può risultare molto utile, perché ci permette di capire cosa è “normale” per noi, quando avviene l’ovulazione, e ci aiuta a individuare cambiamenti importanti da non trascurare. Fare il calcolo del ciclo delle mestruazioni ci aiuta, in poche parole, a conoscere meglio il nostro corpo.