Benessereblog Bellezza Cura corpo Punto nero sottopelle che non esce, che fare?

Punto nero sottopelle che non esce, che fare?

Quando vi trovate di fronte ad un punto nero sottopelle che non emerge, evitate di forzarlo. Vi consigliamo di applicare calore, esfoliare delicatamente e utilizzare prodotti contenenti acido salicilico. Nel caso in cui il problema persista, vi suggeriamo di consultare un dermatologo. Per quanto riguarda i punti neri infiammati, evitate di toccarli e pulite delicatamente la pelle, utilizzando trattamenti specifici e evitando di spremerli. Più in generale, mantenete una corretta igiene del viso.

Punto nero sottopelle che non esce, che fare?

Fonte immagine: Pixnio

Vi sarà capitato almeno una volta di trovarvi di fronte ad un punto nero sottopelle che non esce: che fare in questi casi? Fermo restando che imperfezioni di questo tipo possono risultare estremamente fastidiose, se ne avete mai affrontato uno ostinato che sembra resistere a qualsiasi tentativo di rimozione, saprete quanto possa essere frustrante. Fortunatamente, ci sono diverse strategie che si possono adottare per liberarsene. In questo articolo, vi spieghiamo come fare, come trattare un punto nero infiammato e cosa succede se non si toglie.

Punto nero sottopelle che non esce, che fare

In caso di un punto nero sottopelle che non sembra voler emergere, è importante evitare di forzarlo o spremerlo in quanto potrebbe causare irritazione, infiammazione o persino infezioni. Piuttosto, oltre a mettere regolarmente in pratica una corretta pulizia del viso, procedete così:

  • Utilizzate un asciugamano imbevuto di acqua calda sulla zona interessata: il calore lo ammorbidirà favorendone l’emersione in superficie.
  • Esfoliate delicatamente la zona per rimuovere le cellule morte e liberare i pori. Naturalmente, non esercitate troppa pressione per non irritare la pelle.
  • Utilizzate prodotti contenenti acido salicilico o perossido di benzoile. Ingredienti, questi, che possono aiutare a dissolvere l’accumulo di sebo e le impurità che ostruiscono i pori. Ma abbiate l’accortezza di leggere e seguire attentamente le istruzioni riportate sul prodotto.

Nel caso in cui il punto nero sottopelle persista nonostante i vostri sforzi, consultate un dermatologo, che potrà valutare la situazione e suggerire un trattamento adeguato.

Come togliere un punto nero infiammato?

E’ indubbio il fatto che un punto nero infiammato richieda un’attenzione particolare. Ad iniziare dall’evitare di toccare o strofinare troppo la zona interessata. Il contatto eccessivo potrebbe peggiorare l’infiammazione e causare infezioni. Utilizzate un detergente delicato per pulire la zona infiammata due volte al giorno evitando il ricorso a prodotti aggressivi o irritanti. Inoltre, si consiglia di utilizzare prodotti contenenti ingredienti come il già citato acido salicilico o il tea tree oil, noti per le loro proprietà antibatteriche e anti-infiammatorie. Applicateli delicatamente sul punto nero infiammato attenendovi alle istruzioni del prodotto. Infine, anche se la tentazione potrebbe essere forte, non spremetelo: andreste solo a peggiorare l’infiammazione e favorireste la comparsa di cicatrici.

Cosa succede se non si toglie un punto nero?

I punti neri non sono tutti uguali: alcuni sono vicini alla superficie cutanea, e per quanto riguarda questi c’è una maggiore probabilità che si risolvano spontaneamente nel tempo grazie alla nostra pelle naturalmente esfoliante. Non si può escludere, però, che possano trasformarsi in brufoli. Altri punti neri, invece, possono essere più radicati e profondamente incastonati nella pelle, rendendo difficile la loro eliminazione naturale. Questi ultimi tendono ad essere persistenti e meno propensi a scomparire da soli. In tali casi, è consigliabile cercare l’aiuto di un dermatologo o di un medico estetista specializzato. Questi professionisti utilizzano strumenti (in particolare uno dotato di un anello metallico rigido alle estremità) e procedure specifiche per rimuovere in modo sicuro e efficace i punti neri più profondi.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come eliminare un punto nero incistato
Cura corpo

Eliminare un punto nero incistato può non essere semplice, specie in casa. In casi come questo può essere utile ricorrere al dermatologo, il quale nel proprio studio, e con gli attrezzi giusti, può portare a compimento l’operazione in modo sicuro ed efficace. A chi voglia provare da solo, si consiglia di optare per un estrattore di punti neri o per un aspiratore, entrambi strumenti ampiamente diffusi in commercio.