Benessereblog Bellezza Cura corpo Come eliminare i punti neri

Come eliminare i punti neri

Eliminare i punti neri una volta per tutte è il sogno di molti. Anche se i miracoli non esistono, si può fare molto in fatto di prevenzione, ad iniziare dall'alimentazione e da una buona igiene del viso. Struccatevi sempre, fate di tanto in tanto una pulizia profonda e rivolgetevi a degli esperti evitando il più possibile il fai da te e di schiacciarli in casa. Utili sono anche gli estrattori e gli aspiratori di punti neri.

Come eliminare i punti neri

Fonte immagine: Pexels

Sapere come eliminare i punti neri dal viso (dal naso in particolare) è il desiderio di chi purtroppo ne soffre. Ma oltre che per una pura questione estetica, eliminare i punti neri in modo naturale è anche l’esigenza di chi vuole prendersi cura della propria pelle. Se il benessere passa anche attraverso quest’ultima, possiamo fare molto già a tavola, a partire dall’alimentazione.

Anche se, ad onore del vero, una volta che tali imperfezioni sono spuntate la prevenzione non è più sufficiente, e l’unica soluzione è intervenire dall’esterno con una serie di rimedi che hanno lo scopo di arginare la situazione. Come eliminare velocemente i punti neri? Di seguito vi forniamo una serie di suggerimenti utili.

Come eliminare i punti neri
Fonte: Pexels

Come eliminare i punti neri, prevenzione

Diffidate da chi vi dice che è possibile dire addio ai punti neri in 3 minuti. Inestetismi molto comuni, i punti neri ed i pori dilatati sono spesso causati da impurità depositate sul viso o prodotte dalla nostra pelle. Non a caso sono frequenti in quelle persone che non detergono bene la pelle rimuovendo correttamente il make-up e tra coloro che hanno una pelle molto grassa. I punti più frequenti sono quelli della zona T, ovvero la fronte, il naso e il mento.

Anzitutto bisogna curare a fondo l’igiene della pelle, specialmente quando si rientra da una giornata fuori in mezzo allo smog. E’ essenziale struccarsi con cura a sera, senza eccezioni. Non andate a letto con la pelle “sporca”, peggiorereste la situazione. Ma soprattutto non applicate della crema sopra, perché sarebbe pressoché inutile in quanto non riuscirebbe a penetrare correttamente. Di tanto in tanto è utile fare una pulizia più profonda con i suffumigi, bagni di vapore con il viso chino su una pentola d’acqua bollente che potete arricchire con olio essenziale di tea tree, purificante.

Come eliminare i punti neri senza schiacciarli

Schiacciare i punti neri non è quasi mai raccomandato, specie se lo si vuole fare in casa, in quanto potrebbe peggiorare la situazione. Utile è però una corretta e regolare pulizia del viso accompagnata da una serie di trattamenti da fare in maniera periodica per scongiurare il rischio che tornino. Oltre alla detersione, il modo giusto per togliere i punti neri senza schiacciarli è affidarsi all’esfoliazione. Ecco qualche dritta.

Esfoliante

Utile risulta applicare un leggero esfoliante da passare sul viso una volta a settimana o ogni due settimane, se avete la pelle molto delicata. Preparatelo con un po’ di mandorle tritate o zucchero di canna in un po’ di yogurt (per pelli grasse e miste) o di olio di mandorle dolci o d’oliva (per pelli secche). Massaggiando delicatamente sulla pelle eliminerete le cellule morte e la sporcizia che si accumula nei pori e un semplice lavaggio non riesce sempre a rimuovere a fondo.

Pulizia profonda

Una volta ogni 10 giorni, poi, eseguite una pulizia del viso più profonda: fate bollire dell’acqua e mettetela in una bacinella. Aggiungete del bicarbonato e degli oli essenziali, per esempio di rosmarino e di limone. Chinatevi sulla bacinella con un asciugamano, stile tendina, così da raccogliere il calore e far dilatare i pori. Rimuovete poi tutte le impurità. Applicate una bella maschera idratante.

Come eliminare i punti neri
Fonte: Pixabay

Scrub

Un altro alleato nella lotta ai punti neri è lo scrub. Una volta a settimana, lavate il viso con un prodotto di questa tipologia. Potete anche in questo caso ricorrere al fai da te aggiungendo dello yogurt, un po’ di miele, oli essenziali e dello zucchero. Massaggiate poi la zona a T e lavate il volto. Concludete con l’applicazione di una buona crema con effetto decongestionante nel caso siate un po’ arrossate.

Acido salicilico

L’acido salicilico è sicuramente un buon rimedio contro i punti neri. Innanzitutto grazie al suo potere esfoliante, che è in grado di promuovere il ricambio cellulare andando ad eliminare l’accumulo di quelle morte. Esistono numerosi prodotti cosmetici che lo contengono, basta scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Acido glicolico

Anche l’acido glicolico è utile in questo senso. Gli alfaidrossiacidi ai quali questo appartiene hanno la capacità di trattare lo strato superficiale della pelle, non sono quindi aggressivi e risultano adatti praticamente a tutti i tipi di pelle. Anche in questo caso riescono a rimuovere le cellule epiteliali morte.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un esfoliante naturale. Creando una pasta mescolandolo con dell’acqua, questa si può applicare sulla zona interessata. Strofinatela delicatamente per qualche minuto, quindi risciacquatela con acqua tiepida. Noterete la pelle più liscia e luminosa.

Come eliminare i punti neri
Fonte: Pexels

Maschera all’argilla

Se vi chiedete come eliminare i punti neri in modo naturale, utili contro la pelle impura sono anche le maschere di argilla. Contenendo anche lo zolfo, riescono ad eliminare le cellule morte che compongono i punti neri. Basta farne una a settimana per vedere, nel tempo, dei risultati soddisfacenti.

Tea Tree Oil

Vanta proprietà antibatteriche, antifungine e antinfiammatorie, non a caso diversi prodotti per la cura della pelle mista, grassa o impura lo annoverano tra gli ingredienti. Basta versare qualche goccia di Tea Tree Oil su un batuffolo di cotone e passarlo sulla zona interessata. Agirà positivamente a favore della regressione dei punti neri.

Come eliminare i punti neri fai da te

Come eliminare i punti neri a casa? Fermo restando il fatto che sia sconsigliato mettere i pratica il fai da te per evitare spiacevoli conseguenze, utile può risultare sottoporre il viso al vapore. Tale step è un modo efficace per ammorbidire i punti neri ostinati e poi eventualmente eliminarli. Il vapore ha il grande vantaggio di fare sudare la pelle e fare in modo che questa aiuti a eliminare le tossine dall’interno. Naturalmente ammorbidisce anche i pori, rendendo più facile rimuovere i punti neri ostinati qualora decidiate di spremerli.

Estrattori di punti neri

Esistono in commercio appositi strumenti, i cosiddetti estrattori di punti neri. Si tratta di una specie di pinzetta culminante con un anello di metallo che, posto intorno al punto nero, va pressato e tirato in modo da portare dietro il contenuto da questo fuoriuscito.

Aspiratori di punti neri

Allo stesso scopo esistono anche gli aspiratori di punti neri, dispositivi che forniscono un’aspirazione tale da rimuovere efficacemente non solo questi, ma anche le cellule morte della pelle, lo sporco ed il grasso in eccesso.

Come togliere punti neri profondi

Su Youtube esistono diversi video da poter visionare in merito all’estrazione dei punti neri profondi. Si tratta di interventi fatti presso professionisti che possono contare su un’esperienza tale da consentire un’operazione sicura e priva di conseguenze. Quando si parla di punti neri profondi, infatti, è molto probabile che una rimozione casalinga non sia in grado di eliminarne tutto il contenuto, con le prevedibili conseguenze che questo comporta. Affidatevi ad un centro estetico specializzato o a un dermatologo.

Cosa succede se non si tolgono i punti neri?

Appurato come eliminare i punti neri dal viso in modo naturale, trattiamo un’altra questione. Cosa succede se non si tolgono? Se non si eliminano, i punti neri possono rimanere sulla pelle del viso – o più generalmente sul naso – per periodi più o meno lunghi. Non è raro che regrediscano scomparendo da soli con il tempo, magari per via dei trattamenti esfolianti e purificanti che abbiamo messo in atto. Tuttavia, specie quelli più grandi o profondi possono potenzialmente causare fenomeni infiammatori di origine batterica. Con conseguenze più o meno fastidiose e che richiedono un intervento mirato.

Come eliminare i punti neri definitivamente

Come eliminare i punti neri per sempre? Ci piacerebbe dire che è possibile farlo una volta per tutte, ma in realtà non si possono prevedere. Quello che si può fare è mettere in pratica tutti gli accorgimenti appena descritti – unitamente ad un’alimentazione sana e variegata – per evitare che trovino terreno fertile. Solo così facendo le probabilità che non compaiano più aumentano notevolmente.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Cuticole: cosa sono e come prendersene cura
Cura corpo

Le cuticole sono una parte del corpo incredibilmente importante. Anche note con il nome scientifico di “eponichio”, le cosiddette pellicine servono a proteggere la radice delle unghie dal rischio di infezioni batteriche, dai microorganismi, dai funghi e anche dalla sporcizia. Ecco perché medici e dermatologi sconsigliano di staccare o tagliare le cuticole.