Vaccinazione Covid: in Italia somministrate 2 milioni di dosi

Vaccinazione Covid: in Italia somministrate 2 milioni di dosi

Vaccinazione Covid, l'Italia arriva a quota 2 milioni per la prima dose, e oltre 600.000 per la seconda dose: gli ultimi aggiornamenti

Vaccinazione Covid: l’Italia supera le 2 milioni di dosi. A renderlo noto nelle scorse ore è stato il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. Quest’ultimo ha specificato che, secondo i dati aggiornati a ieri pomeriggio, sul territorio nazionale 2.003.543 persone hanno ricevuto la prima dose del vaccino. Sono invece 659.565 quelle che hanno ricevuto la seconda dose.

Intanto, nel Paese continua a tenere banco la questione che riguarda la prenotazione vaccini. Nel Lazio il sito è andato in tilt dopo pochissime ore (molto probabilmente a causa delle numerosissime richieste), mentre si attende la partenza anche nelle altre Regioni. Sul tema dei vaccini e della prevenzione si è soffermato, nelle scorse ore, lo stesso Ministero della Salute, che ha puntato l’attenzione sulle varianti del virus SarsCov2.

Vaccinazione Covid e varianti: massima attenzione

I membri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, così come il Ministero della Salute italiano, hanno esortato a dare la priorità alla ricerca e alla gestione dei contatti di casi Covid-19 con sospette e/o confermate varianti. L’Oms invita quindi a identificare in maniera tempestiva sia i contatti ad alto rischio (quelli più stretti) che quelli a basso rischio.

Tali raccomandazioni sono dovute al fatto che le varianti del Covid-19 si sono dimostrate maggiormente contagiose rispetto al virus iniziale.

L’Oms aggiunge inoltre che la presenza delle varianti impone che tutti, sia chi si è già ammalato in precedenza, sia chi ha già ricevuto il vaccino anti-Covid, continuino a rispettare con attenzione le norme di sicurezza.

Proprio la presenza delle varianti – come ha spiegato la Commissione europea – fa temere la possibilità di una ridotta efficacia dei vaccini recentemente approvati. È per questa ragione che diventa fondamentale prepararsi mettendo in pratica le regole che ormai ben conosciamo, ovvero indossare la mascherina, igienizzare frequentemente le mani e mantenere una distanza di almeno un metro dalle altre persone.

via | La Stampa
Foto di Wilfried Pohnke da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog