Benessereblog Salute Padre no-vax uccide il figlio e poi si suicida: voleva evitare il vaccino anti-Covid

Padre no-vax uccide il figlio e poi si suicida: voleva evitare il vaccino anti-Covid

Padre no-vax uccide il figlio e poi si suicida: voleva evitare il vaccino anti-Covid

È raccapricciante e preoccupante ciò che è accaduto pochi giorni fa. Un padre no-vax, Stephen O’Loughlin, ha prima ucciso il figlio di 9 anni e si è poi puntato una pistola alla testa, suicidandosi. I fatti sono accaduti a San Francisco, dove la polizia si è ritrovata di fronte a una scena terrificante. O’Loughlin, padre del piccolo Pierce, stava combattendo una furiosa battaglia legale con la mamma del bambino, l’ex moglie Leslie Hu.

Dopo aver divorziato nel 2016 dal marito, la donna si è dimostrata sempre più preoccupata per le convinzioni assurde manifestate dall’uomo. Antivaccinista convinto, pensava infatti che attraverso il vaccino il Governo USA volesse controllare la mente della popolazione.

Da sempre si è opposto a ogni vaccinazione per il figlio, fino ad arrivare al culmine, con la campagna vaccinale contro il Covid 19. La mamma del piccolo Pierce voleva far sottoporre il bambino alla vaccinazione, ma il padre era fermamente contrario. Non sappiamo se è stato questo fattore a far scatenare la furia di questa persona. L’avvocato della donna, Lori Nachilis, ha spiegato che il sospetto soffriva chiaramente di gravi disturbi mentali non trattati. A suo avviso la morte di Pierce potrebbe essere dovuta a “ragioni più complesse” di un disaccordo sulla vaccinazione.

Genitori no vax: quando il complottismo porta alla tragedia

Quello accaduto nei giorni scorsi a San Francisco potrebbe essere un caso di “complottismo” portato all’estremo. È questo il rischio che si corre quando si insinua il dubbio che il Governo voglia in qualche modo controllare la popolazione.

Nel nostro piccolo possiamo vederlo anche a “casa nostra”, nelle tantissime persone che ancora oggi pensano che il Governo imponga dei lockdown per qualche tornaconto personale, o che i vaccini servono a far ammalare, piuttosto che a proteggere la salute della popolazione. O quando si pensa che i medici chiedono alla popolazione di indossare la mascherina perché intendono controllarci e sottometterci.

Le posizioni di O’Loughlin sui vaccini sono sempre state molto forti. Di recente l’ex moglie avrebbe sottolineato che le affermazioni dell’uomo avevano assunto “un tono da setta“.

via | People
Foto di Wilfried Pohnke da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social