Benessereblog Salute Lampade solari,il 7% dei minorenni ricorre all’abbronzatura artificiale vietata per legge

Lampade solari,il 7% dei minorenni ricorre all’abbronzatura artificiale vietata per legge

Lampade solari,il 7% dei minorenni ricorre all’abbronzatura artificiale vietata per legge

In Italia i minori non possono utilizzare le lampade solari: è una legge in vigore da maggio 2011, che vieta a chi ha meno di 18 anni di recarsi nei centri estetici per sottoporsi a trattamenti di abbronzatura artificiale. Eppure il 7% degli under 18 continua a farlo, come emerge dai risultati del progetto “Save the skin” dell’Istituto Oncologico Romagnolo pubblicato su Medicine.

La ricerca ha coinvolto 3098 studenti tra i 13 e i 20 anni di età. Ignazio Stanganelli dell’Università di Parma e Responsabile Skin Cancer Unit dell’Irst Istituto Tumori Romagnolo commenta:

[quote layout=”big”]E’ emerso che il 7% degli adolescenti frequentava i solarium, le ragazze in misura di più del doppio rispetto ai ragazzi, il fototipo chiaro più del fototipo scuro. Informazione e sensibilizzazione sono le parole chiave per combattere il fenomeno.[/quote]

Nonostante le sanzioni (e forse a causa del mancato controllo degli operatori dell’effettiva età dei clienti), gli adolescenti continuano a usare le lampade e il 33% ha anche il consenso dei genitori, che forse dimenticano che 20 minuti di lampada equivalgono a 200-300 minuti di sole naturale nelle giornate più calde di agosto: scottature o un’esposizione troppo prolungata ai raggi UV aumenta il rischio di tumori della pelle, come suggerito dall’Oms.

Via | Ansa

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social