Benessereblog Salute Malattie Labbra gonfie: cause e rimedi

Labbra gonfie: cause e rimedi

Le labbra gonfie possono essere causate da allergie, infezioni, traumi, reazioni a farmaci, disidratazione, esposizione al sole e altre condizioni. Il trattamento dipende dalla causa sottostante e può includere il ricorso a un antistaminico o un corticosteroide; ad un antibiotico o un antinfiammatorio. I rimedi per alleviare il gonfiore includono l'applicazione di ghiaccio, il riposo e l'evitare di toccare o mordere le labbra. Se il gonfiore persiste si consiglia di consultare un medico.

Labbra gonfie: cause e rimedi

Fonte immagine: Pexels

Le labbra gonfie sono il risultato di un aumento anormale del loro volume le cui cause possono includere diversi fattori quali allergie, irritazioni, infezioni, traumi. Possono essere associate a sintomi quali prurito, bruciore, macchie rosse, e comparire sia in gravidanza che dopo l’esposizione al sole. Cosa vuol dire quando si gonfiano le labbra? E cosa fare quando si hanno le labbra gonfie? Di seguito approfondiamo i possibili rimedi e le origini di questo inconveniente.

Labbra gonfie, sintomi

Avere le labbra gonfie significa che queste ultime appaiono ingrossate rispetto alla loro dimensione normale. L’aumento di volume di questa specifica parte del corpo può essere dovutaa diversi fattori. I sintomi, che dipendono dalla causa sottostante del gonfiore, possono includere:

  • gonfiore
  • rossore
  • indolenzimento
  • dolore
  • prurito
  • sensibilità al tatto o al movimento
  • difficoltà a parlare, bere o mangiare

In caso di gonfiore delle labbra causato da un’allergia, le labbra possono apparire simmetriche e possono essere accompagnate da gonfiore al viso o ad altre parti del corpo, difficoltà respiratorie, orticaria e altro. Se il gonfiore è causato da un trauma o una lesione, possono apparire gonfie in un’area specifica e potrebbero essere accompagnate da ferite, tagli o lividi. In caso di infezione, infine, possono apparire anche arrossate, e potrebbero presentare delle piaghe o vesciche.

Labbra gonfie: cause e rimedi
Fonte: Pexels

Cause delle labbra gonfie

In realtà, le cause delle labbra gonfie possono essere molteplici, e più o meno preoccupanti. In via generale, il gonfiore deriva dall’infiammazione o dal liquido accumulato sotto la pelle. Possono essere dovute ad un’allergia alimentare; ad un’irritazione cutanea (l’esposizione a sostanze irritanti come cosmetici o prodotti per la cura del viso può causarle); ad un’infezione virale come l’herpes; a un trauma, come una caduta o un colpo. Ancora, possono essere dovute ad una malattia autoimmunitaria: è il caso, ad esempio, del lupus. Anche le screpolature, le ustioni o le scottature solari possono provocarle. Infine, possono essere associate a patologie quali: acromegalia, allergia da contatto o da farmaci, insufficienza cardiaca, insufficienza renale, punture di insetto (causa di un labbro gonfio all’improvviso). Naturalmente, avere le labbra gonfie dopo il filler è del tutto normale.

Allergia

Tra le allergie possibili responsabili delle labbra gonfie rientrano la sindrome orale allergica, che provoca un formicolio alla bocca e un’infiammazione e che è generalmente causata da allergeni presenti sia nelle piante che nella frutta. Rientra in questa categoria anche l’angioedema, una condizione medica caratterizzata da un gonfiore sottocutaneo transitorio, solitamente localizzato nelle zone del viso, che può essere imputabile a diverse ragioni e si presenta molto spesso in associazione all’orticaria. Più in generale, allergie alimentari, da contatto e da farmaci sono associate a tale problematica. Quanto dura il gonfiore da allergia? In questo caso, la reazione di solito si risolve da sola entro un’ora.

Traumi

Il gonfiore delle labbra può essere causato da traumi e lesioni. Può accadere in seguito a un colpo o ad una caduta, o anche a causa di una bruciatura provocata dal contatto con cibi caldi. In questi casi, è importante evitare di toccare o strofinare le labbra per prevenire ulteriori irritazioni.

Screpolature

Le labbra screpolate possono diventare gonfie se la zona è molto secca o danneggiata. Quando le labbra sono molto secche, possono irritarsi ed infiammarsi causando prurito, bruciore e tensione. In alcuni casi, possono anche formare delle vesciche o delle crosticine. La causa principale delle labbra screpolate e gonfie è la disidratazione, spesso causata dall’esposizione al sole, dal vento secco o da temperature molto basse.

Sole

Labbra gonfie e sole, si tratta di un binomio molto comune. Le labbra molto screpolate o arrossate a causa dell’esposizione al sole possono diventare gonfie. Quando le labbra sono esposte al sole per un periodo prolungato, possono diventare molto sensibili e vulnerabili ai danni causati dai raggi UV. In questo caso, il gonfiore delle labbra è spesso accompagnato da arrossamento, prurito e bruciore.

Infezioni

L’infezione più comune che può causare gonfiore delle labbra è l’herpes labiale, che è causato dal virus herpes simplex. Questo può causare la formazione di vesciche sulle labbra che possono rompersi e causare gonfiore e dolore.

Covid

Un’altra correlazione esisterebbe tra le labbra gonfie e il Covid. A testimoniarlo è lo studio condotto dall’odontoiatra Stefania Morici e pubblicato sulla rivista scientifica “Journal of Medical Research and Health Education”. Secondo i risultati di quest’ultimo, il virus può causare lesioni simili ad afte e la comparsa di vesciche. Nei pazienti colpiti, le labbra appaiono gonfie, screpolate e coperte da escrescenze sanguinanti.

Labbra gonfie: cause e rimedi
Fonte: Pixabay

Labbra gonfie bambini

Tra le cause più frequenti di labbra gonfie nei bambini c’è la cheilite, un’infiammazione acuta o cronica delle commessure labiali (ovvero gli angoli della bocca). E’ in particolare nella cheilite da leccamento che le labbra, oltre che secche e talvolta piene di macchie rosse, appaiono leggermente gonfie.

Labbra gonfie, rimedi

Per quanto riguarda i rimedi, dipende dalla causa sottostante. Se il gonfiore è causato da un’allergia, potrebbe essere necessario un trattamento medico a base di antistaminici o corticosteroidi. Se è causato da un’irritazione cutanea, bisognerebbe evitare l’esposizione alla sostanza irritante. In caso di infezione, ancora, potrebbe rivelarsi indispensabile un trattamento antivirale o antibiotico. Altrettanto comune può essere il gonfiore da traumi o lesioni. Come sfiammare le labbra in questi casi? Potrebbe essere utile applicare del ghiaccio o un unguento. In ogni caso, è sempre consigliabile consultare un medico per un’adeguata valutazione e diagnosi.

Quanto tempo ci vuole per sgonfiare le labbra?

Il tempo necessario per sgonfiare le labbra dipende dalle cause dello stesso e dalla gravità della situazione. In caso di un trauma lieve il gonfiore potrebbe risolversi da solo in pochi giorni con un impacco freddo e riposo. Se è causato da un’infiammazione allergica o da una reazione a un farmaco, potrebbero essere necessari alcuni giorni o anche una settimana per notare un miglioramento.  Se la causa è un’infezione, il gonfiore può durare fino a diverse settimane e richiedere un trattamento medico per scomparire completamente. In tutti i casi appena visti, per accelerare la guarigione è consigliabile evitare di toccare o graffiare le labbra, bere molta acqua per mantenere il corpo idratato e utilizzare impacchi freddi e balsami per le labbra idratanti.

FONTI:

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come si cura la renella?
Malattie

La renella è una malattia a carico dei reni, che è considerata il preludio dei calcoli renali. Più facile da espellere con le urine rispetto a questi ultimi, di solito non ha bisogno di trattamento, se non di un’adeguata idratazione, di almeno due litri al giorno, meglio se oligominerale. In caso di dolore è bene assumere degli antidolorifici, mentre in caso di infezione, se si teme la pielonefrite, meglio prendere l’antibiotico. L’intervento chirurgico è utile solo in caso di calcoli