Benessereblog Salute Malattie Herpes labiale, quali sono i rimedi naturali più efficaci?

Herpes labiale, quali sono i rimedi naturali più efficaci?

Herpes labiale, quali sono i rimedi naturali più efficaci?

Fonte immagine: Foto di philm1310 da Pixabay

L’herpes labiale rappresenta un problema per molti uomini e donne di ogni età. Si tratta di un’infezione recidivante che può colpire la pelle intorno alla bocca e le labbra, ma in realtà l’herpes può manifestarsi anche in altre parti del corpo, ad esempio nel naso, sugli occhi e anche nella zona genitale. Ma cosa è esattamente un herpes? Come capire se si ha l’herpes labiale? E soprattutto, quali sono i fattori scatenanti che dovremmo imparare a tenere sotto controllo?

La parola greca “herpes” indica sostanzialmente un’infezione che può colpire le labbra e altre parti del corpo. Una delle caratteristiche distintive di questa infezione sono proprio le eruzioni cutanee che si localizzano sulla zona interessata. In questo caso, le vescicole o eruzioni si presenteranno dunque sulle labbra.

In questo articolo vedremo come riconoscere l’inizio di un’infezione da herpes, quali sono i sintomi, chi corre più rischi e come prevenire questa condizione.

Chi corre più rischi?

In realtà l’herpes può colpire chiunque, uomini e donne, bambini e bambine di qualsiasi età. L’infezione è infatti dovuta a un virus (l’herpes simplex di tipo 1 o HSV-1) che, secondo le stime, avrebbe già contagiato circa i due terzi delle persone con un’età inferiore ai 50 anni.

Cosa è l’herpes virus?

L’herpes simplex è il virus responsabile dell’herpes labiale, ma non solo. Quando si parla di herpes simplex bisogna infatti distinguere fra due tipi di virus, ovvero l’herpes simplex di tipo 1 e l’herpes simplex di tipo 2. Il primo è generalmente responsabile dell’herpes alla bocca, dell’herpes al naso e dell’herpes oculare (cheratite erpetica), mentre l’herpes simplex di tipo 2 causa generalmente il cosiddetto herpes genitale.

I virus dell’herpes che possono colpire noi esseri umani in realtà sono 8, e fanno parte del genere Herpesviridae. Tra questi anche il patogeno responsabile del sarcoma di Kaposi.

Una delle caratteristiche che contraddistingue questa famiglia di virus è che dopo la prima infezione (ovvero dopo un iniziale contagio) rimangono dormienti all’interno del nostro organismo. In sintesi, non è quindi possibile eliminarli del tutto. Questi virus tenderanno infatti a riattivarsi in presenza di condizioni per essi favorevoli, come ad esempio un abbassamento delle difese immunitarie del soggetto o un’eccessiva e scorretta esposizione ai raggi del sole o persino al vento.

Ma vediamo più da vicino quali sono i fattori che possono causare una riattivazione del virus.

Perché si riattiva l’herpes?

Dopo aver contratto l’infezione iniziale (evento che può avvenire in seguito a un contatto diretto con una persona che soffre di herpes alle labbra), abbiamo visto che il virus rimane silente all’interno delle nostre cellule nervose, per poi riattivarsi in presenza di determinate condizioni.

Tra i fattori scatenanti noti vi sono:

  • Periodi di forte stress fisico e psicologico
  • Eccessiva esposizione ai raggi del sole
  • Febbre
  • Abbassamento delle difese immunitarie
  • Interventi chirurgici ai denti e/o alla bocca
  • Traumi alla bocca
  • Ciclo mestruale

Conoscere i possibili fattori di rischio è molto importante, perché ci aiuta a fare tutto il possibile per prevenire le recidive. A questo proposito, presta attenzione a tutti quei fattori che – nel tuo caso specifico – potrebbero causare lo sviluppo dell’herpes e impara ad evitarli per quanto possibile.

Herpes labiale: come riconoscerlo?

Per molte persone l’infezione da herpes si presenta in maniera asintomatica, ovvero non causa sintomi evidenti, tuttavia tante altre possono manifestare i sintomi caratteristici dell’infezione. Vediamo nello specifico di quali disturbi si tratta in ordine di comparsa:

  • Sensazione di formicolio alle labbra
  • Leggero dolore o indolenzimento
  • Prurito alle labbra
  • Gonfiore nella zona interessata
  • Arrossamento della parte
  • Comparsa di piccole vescicole piene di liquido: queste vescicole dovrebbero scoppiare e poi seccare nell’arco di 7 o 10 giorni.

Come si trasmette?

Ma come avviene il contagio da herpes? E fino a quando rimane infettiva questa condizione? Andiamo con ordine. Innanzitutto, devi sapere che il contagio da herpes può avvenire non solo attraverso un contatto con le vescicole di una persona che soffre della cosiddetta “febbre alle labbra”, ma anche portando alla bocca degli oggetti precedentemente entrati in contatto con una zona infetta.

Per evitare un herpes dovrai quindi fare attenzione a non condividere cannucce, bicchieri e altri oggetti di uso personale con chi soffre di questa condizione.

Per quanto riguarda la durata della “contagiosità”, il virus può essere trasmesso sin dal primo momento in cui si avverte il formicolio alle labbra fino al momento in cui le vescicole non saranno scomparse del tutto.

Trattamenti e rimedi

Fonte: Foto di silviarita da Pixabay

Dopo aver capito quali e quanti sintomi causa questa infezione, qualcuno potrebbe giustamente chiedersi: ma è possibile curare l’herpes labiale per sempre? Purtroppo la risposta a questa domanda è no. Come abbiamo visto, il virus rimane silente nelle nostre cellule per tutta la vita.

Se ti stai domandando cosa fare per curare l’herpes alle labbra, la buona notizia è però che il trattamento è più semplice di quanto pensi. La cura per l’herpes labiale prevede infatti l’applicazione locale di prodotti specifici (pomate a base di farmaci antivirali come Aciclovir o Penciclovirper l’esattezza), grazie ai quali potrai alleviare il prurito, il dolore e il gonfiore.

Tuttavia, va specificato che simili farmaci non eliminano l’herpes simplex virus dall’organismo, ma attenuano solamente i sintomi di una eventuale manifestazione.

Scopri cosa fare in caso di herpes in gravidanza.

Herpes labiale: rimedi naturali

Navigando su internet probabilmente ti sarai già trovata di fronte a migliaia di siti che propongono efficaci rimedi naturali per l’herpes. Ma sono davvero affidabili? Non tutti e non sempre. Fra i rimedi casalinghi più noti vi sono:

  • L’applicazione di un impacco caldo o freddo, per attenuare il prurito e il dolore
  • Applicare aglio sulla parte: per questo rimedio, dovrai schiacciare uno spicchio di aglio e mescolarlo con poco olio di oliva. Quindi, applica la miscela sulle labbra ogni giorno. Perché bisognerebbe usare l’aglio? Perché ha delle spiccate proprietà antivirali.
  • Aloe Vera: anche il gel di aloe vera sembra essere molto utile per combattere l’herpes. Questo prodotto potrebbe infatti accelerare il processo di guarigione e alleviare i sintomi.

Prima di provare questo o altri rimedi naturali, ti consigliamo tuttavia di consultare sempre il tuo medico, per non rischiare di aggravare ulteriormente la situazione.

Come prevenire l’herpes labiale?

Abbiamo analizzato i possibili fattori scatenanti, quelli che possono causare la riattivazione dell’herpes labiale, per cui adesso siamo senza dubbio maggiormente in grado di prevenire tali possibili trigger. Per prevenire l’herpes labiale, è però importante mantenere anche una perfetta igiene delle mani. Vediamo quali sono gli altri consigli di prevenzione utili da conoscere:

  • Segui le norme igieniche e lava spesso le mani, evitando di toccare naso, occhi e bocca con le mani sporche
  • Non condividere forchette, cucchiai e altri utensili con persone che hanno un herpes in fase attiva
  • Segui una dieta sana e completa, in modo da mantenere alte le tue difese immunitarie
  • Esponiti al sole in modo attento, evitando le ore più calde e applicando sempre la protezione solare (anche sulle labbra).

4 cose da fare se hai un herpes

Per finire, se in questo momento hai un herpes alle labbra, vogliamo segnalarti anche una piccola lista di consigli e di cose da fare e da non fare. Prendi nota:

  1. Cambia lo spazzolino e usane uno nuovo, in modo da evitare un’ulteriore contaminazione
  2. Se sei sotto stress, concediti il giusto riposo e mangia in modo sano, assumendo dei cibi ricchi di proteine e vitamina C
  3. Proteggi le labbra applicando un balsamo o un burro cacao con fattore di protezione solare
  4. Non scoppiare le vesciche che si sono formate sulle labbra. Lascia che abbiano il tempo per guarire spontaneamente.

Cosa devi sapere sull’herpes alle labbra?

Fonte: Foto di Ollebolle123 da Pixabay

L’herpes alle labbra è un’infezione causata dal virus dell’herpes simplex di tipo 1. Come gli altri virus dell’herpes (tra cui ricordiamo anche l’herpes virus zoster o Fuoco di Sant’Antonio, che causa nevralgia post erpetica come conseguenza della patologia virale, e il Citomegalovirus, ma anche il virus Epstein Barr), anche questo non abbandona il corpo del soggetto dopo il primo contagio, ma rimane dormiente nelle cellule nervose, per poi riattivarsi nei momenti di maggiore stress e durante un abbassamento delle difese immunitarie.

L’herpes alle labbra è facilmente riconoscibile sin dai primissimi sintomi, come formicolio su una parte specifica della bocca, arrossamento, gonfiore, dolore e formazione di vescicole piene di liquido. Tali vescicole spariranno spontaneamente nell’arco di una settimana o 10 giorni.

Al momento non esiste una cura per l’herpes labiale, ma è possibile tenere i sintomi sotto controllo applicando una pomata specifica sulla parte interessata.

Seguici anche sui canali social