Benessereblog Salute Come sopravvivere al caldo con i consigli dell’Oms

Come sopravvivere al caldo con i consigli dell’Oms

Come sopravvivere al caldo con i consigli dell’Oms

Come sopravvivere al caldoL’Organizzazione Mondiale della Sanità interviene per dispensare i suoi preziosi consigli per prevenire situazioni spiacevoli e non peggiorare eventuali condizioni di salute già esistenti. Secondo l’Oms, in questo periodo nel quale l’Europa sta vivendo vere e proprie ondate di caldo che continueranno ancora a lungo, dobbiamo fare attenzione, perché le temperature alte possono provocare i colpi di calore, ma anche peggiorare patologie esistenti come le malattie cardiovascolari, respiratorie, renali o mentali.

I soggetti più a rischio sono anziani, neonati, malati cronici e chi lavora all’aperto. Ci sono però delle soluzioni che possiamo mettere in atto per poter prevenire i problemi legati al caldo e alle alte temperature.

Come sopravvivere al caldo

  • Mantenete la calma e il sangue freddo: ansia e agitazione possono aumentare le vampate di calore.
  • Cercate di mantenere fresca la casa, aprendo le finestre di notte per rinfrescare. Mentre di giorno usate persiane e serrande per non far entrare il calore.
  • Non uscite di casa e non fate attività fisica nelle ore più calde della giornata.
  • Cercate di trascorrere un paio di ore al giorno in un luogo fresco, magari climatizzato.
  • Mantenete fresco e idratato il corpo, indossando abiti leggeri, facendo docce e bagni freschi, bevendo acqua ed evitando alcol e caffeina.
  • Se vi sentite deboli, se avete dei capogiri, se avete molta sete o mal di testa, andate in luogo fresco e reidratatevi con acqua o succo di frutta.
  • In caso di spasmi muscolari bevete soluzioni di reidratazione orale.
  • Se i crampi durano più di un’ora, contattate il medico.
  • Prendetevi cura di voi, ma controllate anche se famigliari, amici o vicini di casa stanno bene. Soprattutto se sono soggetti a rischio.

Foto iStock

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social