Benessereblog Salute Artrite psoriasica: cause, sintomi e cure

Artrite psoriasica: cause, sintomi e cure

Artrite psoriasica: cause, sintomi e cure

Fonte immagine: Pixabay

L’artrite psoriasica è una malattia che colpisce le articolazioni, una forma di infiammazione articolare che si manifesta nei pazienti già affetti da psoriasi (malattia che causa la presenza di macchie rosse sulla pelle ricoperte da squame argentate) ma anche in coloro che hanno familiari affetti da questa condizione. In gran parte dei casi, prima si manifestano i sintomi della psoriasi, ai quali – da 5 a 10 anni dopo la diagnosi – faranno seguito quelli dell’artrite psoriasica.

Tuttavia, talvolta possono presentarsi prima i disturbi articolari e poi quelli cutanei, o ancora, le manifestazioni della malattia possono insorgere nello stesso periodo.

A causa dei sintomi che comporta, questa malattia può risultare debilitante e difficile da sopportare, tanto da indurre chi ne soffre a isolarsi e a sviluppare sintomi depressivi.

Ma quanto è pericolosa l’artrite psoriasica? Vediamo quali sono i sintomi della malattia, le possibili cause e scopriamo come affrontare al meglio la situazione.

Chi corre più rischi?

Questa malattia tende a manifestarsi soprattutto nelle donne e negli uomini fra i 30 e i 55 anni di età. Essa si manifesta generalmente in un paziente con psoriasi su 3, sia in coloro che soffrono di psoriasi cutanea o del cuoio capelluto, che in chi soffre di psoriasi alle unghie.

Inoltre, non sono rari i casi di artrite psoriasica associata a fibromialgia, un’altra condizione che causa dolori muscolari, stanchezza e rigidità delle articolazioni.

Le cause della malattia

In realtà non sono note le esatte cause di questa malattia. Si ritiene però che a scatenarla possa essere una reazione del sistema immunitario, che attacca erroneamente le cellule e i tessuti sani dell’organismo, provocando una sovrapproduzione di cellule della pelle e un’infiammazione articolare.

Artrite psoriasica: sintomi e segni

Fonte: Pixabay

Cosa provoca l’artrite psoriasica? La malattia comporta una serie di sintomi molto sgradevoli e dolorosi, come:

  • Dolore alle dita delle mani e dei piedi
  • Gonfiore alle dita di mani e piedi, che possono assumere la caratteristica forma a salsiccia
  • Rigidità delle articolazioni
  • Cambiamenti nell’aspetto e nella salute delle unghie
  • Mal di schiena, in particolar modo nella zona lombare
  • Dolore ai glutei.

Fra le articolazioni più spesso colpite da questa condizione vi sono quelle delle mani, la colonna vertebrale e i piedi. Questa forma di artrite colpisce maggiormente anche le articolazioni dell’anca e quelle delle ginocchia.

I sintomi tendono ad aggravarsi nel tempo, e possono manifestarsi con una certa prepotenza, per poi regredire spontaneamente durante i cosiddetti periodi di remissione. A questa fase, seguono altri momenti in cui la malattia si riacutizza (ricadute).

In alcuni casi i sintomi possono manifestarsi in maniera simmetrica su entrambi i lati del corpo, caratteristica che ricorda un’altra forma di artrite,  ovvero l’artrite reumatoide.

Che differenza c’è tra l’artrite reumatoide e artrite psoriasica?

Per certi versi, la malattia presenta sintomi molto simili a quelli dell’artrite reumatoide. Entrambe le condizioni causano infatti dolore e gonfiore alle articolazioni, tuttavia nel caso dell’artrite psoriasica non sono riscontrabili gli anticorpi che, al contrario, caratterizzano invece quella reumatoide.

Inoltre, l’artrite psoriasica può colpire anche altri organi del corpo, come i polmoni, il cuore e gli occhi.

Esistono anche dei fattori che possono aggravare i sintomi dell’artrite psoriasica. Fra questi rientrano lo stress, l’assunzione di determinati tipi di alimenti o la carenza di sonno.

Diagnosi della malattia

Fonte: Pixabay

Giungere a una diagnosi di artrite psoriasica non è sempre facilissimo, soprattutto durante le prime fasi di questa condizione. Per riconoscere e individuare la malattia, il medico terrà in considerazione i sintomi manifestati dal paziente e la sua storia medica.

In più, verranno eseguiti degli esami per escludere la presenza di altre possibili malattie, come la già citata artrite reumatoide,

Artrite psoriasica: cura

Dall’artrite psoriasica si guarisce? E quali sono le cure attualmente a disposizione? Purtroppo allo stato attuale non esistono cure risolutive per l’artrite psoriasica. Le terapie a disposizione permettono però di minimizzare i sintomi della malattia. Fra queste rientrano:

  • Farmaci antireumatici modificanti la malattia (DMARD, dall’inglese disease-modifying antirheumatic drug)
  • Farmaci biologici
  • Corticosteroidi
  • Immunosoppressori
  • Farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS).

Negli ultimi periodi, si è molto parlato anche di un nuovo farmaco per l’artrite psoriasica, il Tofacitinib, che ha ricevuto l’approvazione dell’AIFA ed è indicato per i pazienti che non hanno ottenuto risultati apprezzabili con altri trattamenti. Grazie ai farmaci a disposizione, è possibile alleviare i sintomi della malattia e rallentarne la progressione, evitando che possa danneggiare le articolazioni e prevenendo, di conseguenza, possibili danni permanenti.

Se soffri di questa condizione o sospetti di soffrire di artrite psoriasica, puoi rivolgerti ai centri specializzati in dermatologia e nella cura della malattia presenti in Italia. Senza un adeguato trattamento, la malattia potrebbe risultare invalidante.

Artrite psoriasica e alimentazione

I pazienti con artrite psoriasica dovrebbero seguire un’alimentazione sana, volta a evitare l’aumento di peso, che potrebbe gravare ulteriormente sulle articolazioni. Ciò comporta la necessità di evitare alimenti poco sani, come i cibi ricchi di zuccheri aggiunti e grassi. Sono da evitare anche le bevande alcoliche (o da assumere in quantità moderate) e il consumo eccessivo di carboidrati.

Via libera, invece, a cibi come frutta e verdure di stagione, proteine magre (sia di origine animale che vegetale) e latticini magri. Assumi buone quantità di cereali integrali e ricorda di bere almeno 2 litri di acqua al giorno.

Artrite psoriasica: invalidità 2022

Artrite psoriasica
Fonte: Pixabay

Vista la cronicità della malattia, lo Stato riconosce a coloro che ne soffrono una serie di agevolazioni e benefici, a cominciare dall’esenzione del pagamento del ticket per esami e visite mediche legate a questa patologia. I pazienti affetti dalla malattia che hanno un reddito al di sotto di determinati limiti, possono usufruire di ulteriori agevolazioni, come l’esenzione per l’acquisto dei farmaci per l’artrite psoriasica.

Infine, ai pazienti è data la possibilità di richiedere e ottenere il riconoscimento dell’invalidità civile, che consente di ricevere ulteriori sostegni e ausili di vario genere, come pensioni di invalidità, congedi per i trattamenti e quant’altro.

L’artrite psoriasica è mortale?

Sebbene possa comportare seri danni alla salute, causando in alcuni casi invalidità, e sebbene possa intaccare la qualità della vita dei pazienti, le aspettative di vita per l’artrite psoriasica sembrano essere sovrapponibili a quelle della popolazione generale.

Questa condizione può tuttavia comportare un rischio maggiore di soffrire di ipertensione, sindrome metabolica, malattie cardiovascolari e diabete.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare