Benessereblog Salute Vaccino Covid, gli effetti collaterali saranno monitorati tramite App?

Vaccino Covid, gli effetti collaterali saranno monitorati tramite App?

Vaccino Covid, gli effetti collaterali saranno monitorati tramite App?

Un’app potrebbe aiutare medici e specialisti a tenere sotto controllo gli eventuali effetti collaterali del vaccino contro il Covid. Fra questi, fino ad ora, si sono registrati casi di cefalea, dolore nel punto in cui è stata fatta l’iniezione e pochi altri effetti lievi.

A parlare di vaccini e Covid è stato l’esperto Gianluca Trifirò, membro dell’Unità di crisi Covid-19 della Società Italiana di Farmacologia e dell’Advisory Board dell’International Society of Pharmacovigilance.

In un’intervista rilasciata al Corriere l’esperto ha spiegato che gli eventuali effetti indesiderati dei vaccini anti-Covid sono attentamente e costantemente monitorati dall’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco), che regolarmente pubblica un report basato sulle segnalazioni di sospette reazioni avverse da vaccino. Ciò sta accadendo naturalmente anche per quanto riguarda il vaccino anti Covid 19.

Vaccino Covid, effetti collaterali monitorati tramite App?

Covid App

Il sistema di sorveglianza dei vaccini potrebbe però essere ulteriormente rafforzato, mediante l’utilizzo di un’apposita applicazione, alla quale potranno accedere i soggetti vaccinati. L’esperto fa infatti sapere che insieme al Centro regionale di farmacovigilanza dell’Università di Verona si sta lavorando alla realizzazione di una web App, grazie alla quale si intende incentivare la segnalazione di eventuali effetti collaterali causati dai vaccini contro il coronavirus.

Come ha recentemente spiegato il professor Claudio Cricelli, Presidente SIMG, come ogni farmaco, anche il vaccino anti-Covid non è infatti privo di effetti indesiderati. Si tratta di reazioni avverse lievi, che si manifestano generalmente nel punto dell’iniezione. Fra gli effetti indesiderati generali si evidenziano stanchezza, mal di testa, febbre e dolori muscolari.

Le segnalazioni per questi e altri possibili effetti indesiderati dovrebbero essere inviate a distanza di una settimana, un mese, di 3 e di sei mesi dall’avvenuta vaccinazione. Mediante sms o e-mail, il soggetto potrà fornire informazioni in merito agli eventuali sintomi sperimentati dopo il vaccino.

via | Corriere
Foto di torstensimon da Pixabay
Foto di iXimus da Pixabay

 

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social