Benessereblog Salute Vaccini: Beppe Grillo firma il “Patto per la Scienza” di Burioni

Vaccini: Beppe Grillo firma il “Patto per la Scienza” di Burioni

Vaccini: Beppe Grillo firma il “Patto per la Scienza” di Burioni

Beppe Grillo, leader del Movimento Cinque Stelle, si impegna ufficialmente a non tollerare più alcuna forma di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che possa danneggiare la salute pubblica, e lo fa firmando il “Patto della Scienza”, promosso da Roberto Burioni, medico divenuto famoso per la sua lotta a favore delle vaccinazioni.

Il “Patto” prevede che non si dia dunque più credito a teorie come quella come quella del negazionismo dell’Aids, quella dell’anti-vaccinismo, terapie che non sono basate sull’evidenza scientifica e così via.

Burioni ha recentemente pubblicato il suo appello sul suo sito MedicalFacts, dove si impegna a sfatare le fake news che riguardano la salute. Insieme al famoso medico italiano, troviamo anche l’immunologo e professore Guido Silvestri. Oltre a Beppe Grillo, anche Matteo Renzi ha firmato il “Patto della Scienza”, e c’è chi ritiene che anche il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi stia valutando la possibilità di aderire.

Ma quali saranno i punti fondamentali di questo testo? Fra i più importanti, vi sono quelli rivolti alle forze politiche, alle quali si chiede di

impegnarsi a sostenere “la Scienza come valore universale di progresso dell’umanità, che non ha alcun “colore politico”, e che ha lo scopo di aumentare la conoscenza umana e migliorare la qualità di vita dei nostri simili.

Il testo richiama inoltre l’attenzione sulla necessità di smettere di sostenere o tollerare le forme di pseudoscienza e/o di pseudomedicina che – come abbiamo accennato – mettono a repentaglio la salute pubblica, e a legiferare in modo da riuscire a bloccare il deleterio lavoro condotto dagli pseudoscienziati, che non fanno altro che creare allarmismo, mettendo a rischio la salute dell’intera società.

Si richiede inoltre un maggiore impegno per creare programmi di informazione sulla Scienza, che dovrebbero essere rivolti a tutti i cittadini, coinvolgendo i media, oltre che le categorie di professionisti della sanità. Per finire, il testo chiede un maggiore impegno affinché si assicurino alla Scienza adeguati finanziamenti pubblici.

via | Corriere

Foto da iStock

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social