Benessereblog Salute Tatuaggi, contaminato da microbi e funghi il 18% dei pigmenti

Tatuaggi, contaminato da microbi e funghi il 18% dei pigmenti

Tatuaggi, contaminato da microbi e funghi il 18% dei pigmenti

Il 18% dei pigmenti per tatuaggi potrebbe essere pericoloso per la salute. I risultati preliminari di indagini condotte dai Nas del Carabinieri hanno infatti svelato che è questa la percentuale dei prodotti contaminati da microbi o funghi.

Il rischio per chi viene tatuato con prodotti di questo tipo è quello di andare incontro a pericolose infezioni, ma non solo. Le contaminazioni possono infatti portare anche a pericolose reazioni allergiche che nei casi più gravi possono sfociare in un vero e proprio shock anafilattico.

Per questo il Ministero della Salute ha già disposto un provvedimento temporaneo per vietare vendita e utilizzo dei pigmenti pericolosi. Le indagini, però, non si fermano qui. Lo stesso dicastero ha infatti già richiesto ufficialmente un nuovo campionamento per accertare i pericoli corsi da chi decide di farsi tatuare in Italia.

Via | Adnkronos

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social