Benessereblog Salute Sonnolenza, 4 farmaci cui fare attenzione

Sonnolenza, 4 farmaci cui fare attenzione

Sonnolenza, 4 farmaci cui fare attenzione

Sono numerosi i farmaci che possono creare sonnolenza. È un effetto collaterale apparentemente innocuo, se dopo l’assunzione si sta a casa a riposare. È importante però non mettersi alla guida e non fare lavori dove è necessaria una soglia di attenzione elevatissima. Quali sono i medicinali cui prestare attenzione?

  • Gli psicofarmaci: gli farmaci antipsicotici, gli antidepressivi, gli stabilizzanti dell’umore, gli ansiolitici e i farmaci ipnoinducenti.
  • Gli antistaminici: soprattutto quelli di prima generazione (difenidramina, clorfeniramina, triprolidina e dimenidrinato); negli antistaminici di seconda e terza generazione l’effetto sedativo è molto meno marcato.
  • Fans: particolarmente rischiosi l’indometacina, il naprossene, l’ibuprofene e il diclofenac, seguiti dagli anticonvulsivanti, dagli antipertensivi, dai farmaci antiparkinson.
  • Insulina e gli ipoglicemizzanti orali.

Via | Albanesi

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social