Benessereblog Salute Smettere di fumare è più semplice grazie alle email personalizzate?

Smettere di fumare è più semplice grazie alle email personalizzate?

Smettere di fumare è più semplice grazie alle email personalizzate. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Smettere di fumare è più semplice grazie alle email personalizzate?

Smettere di fumare potrebbe essere più semplice grazie alle e-mail personalizzate con suggerimenti, messaggi motivazionali e aiuti concreti per dire finalmente addio alle sigarette. A suggerirlo è uno studio condotto dai membri della American Cancer Society e pubblicato su Tobacco Control, i cui autori hanno arruolato un campione di 1070 fumatori che stavano progettando di smettere di fumare. I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere 27 messaggi personalizzati per smettere di fumare; 3 a 4 email personalizzate con link a opuscoli scaricabili, o una singola email non personalizzata.

Tutte le email contenevano link a risorse esterne, e gli esperti hanno misurato il successo di questi diversi approcci a distanza di una, tre settimane, e sei mesi, chiedendo ai partecipanti se avessero fumato nei 7 giorni precedenti. Durante il follow-up, il tasso medio di astinenza sarebbe stato più elevato per i fumatori che avevano ricevuto le e-mail personalizzate (34%), seguito da quelli che avevano ricevuto 3 o 4 e-mail (30.8%) e da coloro che ne avevano ricevuta una sola (25.8%).

Esaminando i risultati, gli esperti avrebbero constatato che ricevere le mail personalizzate avrebbe fatto sentire le persone come se qualcuno si prendesse cura di loro e ci tenesse al loro successo, e questo li avrebbe spronati a raggiungere il loro obiettivo.

via | ScienceDaily

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Pleurite: i sintomi da riconoscere subito
Malattie

La pleurite è un’infiammazione della pleura, una sottile membrana che riveste la cavità toracica e i polmoni. I sintomi più comuni sono dolore al petto, che può peggiorare con la tosse o con la respirazione profonda, e difficoltà respiratorie. Altri sintomi possono includere febbre, sudorazione notturna ed affaticamento. La pleurite può essere causata da un’infezione, come la polmonite, o da una malattia autoimmune. Alla comparsa dei primi segnali è opportuno contattare immediatamente il medico.