Benessereblog Sigarette elettroniche, niente tassa per salvare gli agenti penitenziari

Sigarette elettroniche, niente tassa per salvare gli agenti penitenziari

Sigarette elettroniche, niente tassa per salvare gli agenti penitenziari

Niente più tassa sulle sigarette elettroniche? Stando alle notizie provenienti dal Senato, che ieri ha discusso il cosiddetto decreto svuota-carceri nel quale erano stati fatti convergere anche i 35 milioni derivanti dalla prevista tassazione del 58,5% delle e-cig, la supertassa, prevista per l’1 settembre, sarebbe saltata. O, quantomeno, non sarà utilizzata per evitare i tagli previsti sul numero degli agenti penitenziari.

L’ A.Na.F.E., l’Associazione Nazionale Fumo Elettronico, si è dichiarata soddisfatta di questa decisione, che negli scorsi giorni aveva mobilitato i manifestanti sia a Roma, sia in altre città italiane. Massimiliano Mancini, presidente dell’Associazione, si è dichiarato speranzoso sul fatto che

questo voto sia il primo segnale da parte del Governo di accogliere le nostre istanze e ridiscutere totalmente la tassazione prevista dal dl ‘IVA e Lavoro’ che rischia di uccidere l’intero comparto industriale e commerciale della sigaretta elettronica lasciando a casa migliaia di lavoratori e distruggendo aziende e investimenti.

Le proteste non sono però ancora destinate a fermarsi

Questa tassazione è iniqua e non bilanciata e chiediamo al Governo di riceverci e verificare possibili alternative che esistono e consentirebbero al Governo di recuperare le entrate necessarie tra cui quella da noi proposta di regolamentare il settore con una tassa progressiva da applicare ai liquidi contenenti nicotina. L’alternativa è la morte di un settore che era in crescita, e anche un conseguente buco nelle casse dello Stato, derivante dalle mancate entrate da IVA, IRES, IRAP, imposte locali e dazi doganali, che il settore della sigaretta elettronica oggi versa, ma che domani, una volta scomparso, non avrà più la possibilità di fare.

Via | Soldiblog.it

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social