Benessereblog Salute Raucedine: cause e trattamenti

Raucedine: cause e trattamenti

Raucedine: cause e trattamenti

Fonte immagine: Pixabay

La raucedine è un disturbo comune e piuttosto fastidioso. Si tratta di un fenomeno che comporta un abbassamento della voce (voce rauca) e un cambiamento nel tono e nel timbro vocale. Questo disturbo non va confuso con l’afonia, un altro fenomeno che comporta, invece, una totale perdita della voce.

Nel caso della raucedine (o disfonia), il problema può essere provocato da molteplici cause differenti, ma il più delle volte si tratta di un sintomo dovuto a malattie da raffreddamento, un problema non grave, che tende a risolversi nell’arco di pochi giorni o al massimo due settimane.

In altri casi, ad esempio in presenza di una raucedine persistente, il problema potrebbe essere legato a condizioni potenzialmente croniche o anche più gravi, e non dovrebbe essere sottovalutato o ignorato.

Raucedine: sintomi

Dopo aver visto qual è il significato della parola “raucedine”, sarà importante saperne riconoscere i sintomi.

Già la raucedine, di per sé, rappresenta il sintomo di un disturbo più o meno grave. A questo disturbo si aggiungono un’altra serie di sintomi, come il senso di affaticamento che si trova anche solo a parlare o sussurrare. Puoi avvertire la sensazione di avere qualcosa in gola , puoi avvertire bruciore o la classica “gola che gratta”.

In poche parole, i sintomi della raucedine possono essere riassunti in:

  • Fatica quando si parla
  • Bruciore alla gola
  • Voce rauca
  • Sensazione di avere un corpo estraneo in gola
  • Gola che raschia.

Questo problema è più frequente nelle persone che fumano e in chi usa la voce per lavoro, come ad esempio insegnanti, operatori dei call center, cantanti o guide turistiche.

Raucedine: cause

Fonte: Pixabay

Cosa può provocare la raucedine? La causa del disturbo va indagata sulla base dei sintomi manifestati dal soggetto.

Una brutta raucedine può essere il sintomo di un raffreddore o di una bronchite, ma può anche essere provocata da altre condizioni, come una laringite, il reflusso gastroesofageo (raucedine da reflusso) o anche dalla presenza di un tumore.

È importante stabilire se il problema sia dovuto a cause temporanee e lievi o se, al contrario, si tratta di una raucedine cronica dovuta a cause più preoccupanti. Tieni a mente che non sempre avere la voce rauca e bassa indica la presenza di una malattia grave, ma si tratta pur sempre di un sintomo che non va ignorato, specialmente se dovesse protrarsi per diversi giorni senza accennare a sparire.

Ecco una lista delle patologie che possono causare la raucedine.

Laringite

Con il termine laringite si indica un’infiammazione delle corde vocali e della laringe, e cioè l’organo deputato alla fonazione. Le infiammazioni possono essere causate da virus, infezione delle vie respiratorie, da patologie croniche, allergie o raffreddore, e possono causare una serie di sintomi caratteristici e piuttosto fastidiosi.

Quali sono i sintomi di una laringite?

Fra i più frequenti sintomi della laringite rientrano proprio la raucedine o l’afonia (perdita della voce), il mal di gola e la sensazione di prurito e secchezza alla gola. In più, potresti avvertire anche delle difficoltà di respirazione.

Raffreddore

Raucedine e catarro sono spesso sintomo di una malattia da raffreddamento, una condizione che tende a guarire spontaneamente nell’arco di alcune settimane. I sintomi possono però essere dovuti anche ad altre condizioni, come tonsillite e bronchite.

Esofagite e reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è una condizione che può provocare la cosiddetta voce rauca da reflusso, insieme ad altri sintomi, come mancanza di respiro e la sensazione di avere muco e catarro in gola. I sintomi possono essere più intensi al mattino e migliorare nel corso della giornata.

Stress

Ebbene si, forse stenterai a crederci, ma anche lo stress, sia mentale che fisico, può rappresentare una delle cause della raucedine, peraltro anche una delle più comuni.

Malattie della tiroide

La raucedine può essere anche sintomo di patologie che coinvolgono la tiroide, come ad esempio delle malattie autoimmuni (morbo di Hashimoto) o anche il gozzo o disfunzioni nel funzionamento della tiroide, come l’ipotiroidismo. In questo caso, sarà necessario sottoporsi a una visita endocrinologica per individuare la causa del problema e il trattamento più adeguato.

Voce affaticata

Fra le possibili cause della voce rauca vi è anche la semplice “stanchezza” delle corde vocali. Generalmente questo problema è legato alla tendenza a usare “male” questo strumento, ad esempio quando si parla a voce alta per molto tempo o si urla in modo prolungato, come durante delle partite di calcio o altri eventi sportivi.

Se il problema dovesse essere causato da uno scorretto utilizzo della voce, l’aiuto di un logopedista potrebbe migliorare sensibilmente la situazione.

Invecchiamento

È assolutamente normale che, con l’avanzare dell’età, la tua voce diventi più rauca. Quando invecchiamo, infatti, le strutture della laringe cambiano, e ciò può causare delle alterazioni nel tono e nel timbro vocale (presbifonia).

Noduli o polipi

Anche la presenza di escrescenze non cancerose come polipi o noduli alle corde vocali può causare, fra i suoi sintomi, un abbassamento della voce.

Spesso il problema è causato da una lesione, procurata, ad esempio, da un intenso sforzo della voce. Anche l’inalazione di sostanze irritanti o condizioni come il reflusso gastroesofageo possono dare origine al problema.

Paralisi alle corde vocali

Cambiamenti nella voce, dispnea (difficoltà di respirazione) e un’incapacità di muovere i muscoli che controllano le corde vocali sono sintomi che possono indicare la presenza di un problema noto come “paralisi delle corde vocali”.

All’origine di questa condizione possono esservi malattie cerebrali, morbo di Parkinson o danni ai nervi. Il sintomo può essere dovuto anche a condizioni come ictus e malattie demielinizzanti.

Raucedine e Covid

raucedine
Fonte: Pixabay

Sebbene non figuri fra i primi e principali sintomi della malattia causata dal coronavirus, la raucedine è comunque uno dei disturbi causati dal Covid-19, insieme a sintomi più comuni come:

  • Stanchezza
  • Mal di testa
  • Tosse
  • Febbre
  • Perdita di appetito
  • Dolori muscolari.

Raucedine e tumori

Fra le cause più gravi della raucedine rientrano anche alcuni tumori. Le disfonie potrebbero indicare infatti la presenza di cancro alla laringe, all’esofago o di tumore della tiroide.

Se dovessi notare un anomalo e immotivato abbassamento della voce che non guarisce entro pochi giorni, sarà quindi saggio portare il problema all’attenzione del medico ed evitare di sottovalutarlo.

In base ai sintomi manifestati, il medico potrà consigliarti una visita specialistica con controllo delle corde vocali ed eventualmente esami più approfonditi, volti a individuare l’esatta causa del disturbo.

Raucedine: cura e rimedi

Cosa fare per curare la raucedine? Come immaginerai, il trattamento dipende essenzialmente dalla causa scatenante. In generale, fra i rimedi contro la raucedine vi è senz’altro quello di non affaticare la voce, parlare solo se necessario ed evitare di bisbigliare.

Inoltre, sarà utile bere molta acqua in modo da mantenere la gola idratata, ed evitare invece bevande irritanti, come alcol, caffeina e bevande gassate. In casa, cerca di mantenere gli ambienti ben arieggiati e adeguatamente umidificati, evitando l’aria secca.

In caso di abbassamento della voce da reflusso, ci sono diverse soluzioni a disposizione, come l’assunzione di antiacidi o inibitori della pompa protonica.

E naturalmente, evita il vizio del fumo, che può seccare ulteriormente la gola, oltre ad aumentare il rischio di tumori e malattie della laringe.

Disfonia: rimedi naturali

Fonte: Pixabay

E passiamo adesso ai cari vecchi rimedi della nonna contro la raucedine da raffreddore. Per alleviare il fastidio, potresti provare questi trattamenti fai da te:

  1. Tisana allo zenzero, dalle proprietà antinfiammatorie e disinfettanti, esercita un effetto lenitivo per la gola
  2. Gargarismi con acqua salata tiepida, utili per disinfettare bocca e gola
  3. Suffumigi, che ti aiuteranno a espettorare il catarro e liberare le vie respiratorie
  4. Caramelle balsamiche all’anice, alla menta o all’eucalipto, per lenire il fastidio e rinfrescare la gola
  5. Latte caldo e miele, uno dei più famosi ed efficaci rimedi contro raffreddore e raucedine.

Non assumere farmaci per la raucedine senza aver prima chiesto consiglio al medico o al farmacista.

Voce rauca: quando preoccuparsi?

Abbiamo visto che, nella maggior parte dei casi, la voce rauca è un problema dovuto a cause temporanee come un raffreddore o una laringite.
In altri casi, però, la disfonia può avere cause più gravi.

Se il problema dovesse presentarsi in maniera apparentemente immotivata e se non dovesse sparire nell’arco di tre settimane o più, sarà importante rivolgersi al proprio medico curante o a uno specialista otorinolaringoiatra.

Informa il medico anche in caso di sintomi come difficoltà respiratorie, dolore quando si parla, tosse con tracce di sangue, perdita della voce per più di qualche giorno.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Come eliminare i brufoli
Corpo

Come eliminare i brufoli sul viso e sul corpo fai da te ed in modo naturale? Ecco una serie di consigli utili ed efficaci per farli scomparire velocemente.