Benessereblog Salute Psicologia: cosa ci spinge a risparmiare più soldi?

Psicologia: cosa ci spinge a risparmiare più soldi?

Psicologia: cosa ci spinge a risparmiare più soldi?

Quando ci sentiamo in ansia o in preda alla negatività per il nostro futuro potremmo tendere a cercare di risparmiare più denaro. Questo è ciò che emerge da una nuova ricerca pubblicata dall’American Psychological Association, i cui autori spiegano che le persone che sono insicure della loro vita e del mondo in generale cercano di risparmiare denaro come mezzo per assicurare il loro futuro in previsione di un’eventuale emergenza.

Lo studio, pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, è stato condotto su un campione di 2.410 cittadini statunitensi e israeliani, e su un campione di 1.200 persone dei Paesi Bassi che hanno risposto a un sondaggio.

I ricercatori hanno scoperto che le persone che hanno subito minacce alla propria immagine avevano una maggiore tendenza a risparmiare denaro. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che i partecipanti preferiscono risparmiare denaro per ridurre le preoccupazioni e l’ansia, e per avere maggiori garanzie per il loro futuro.

Il risparmio costituisce una misura importante del benessere economico. Il benessere di una persona dovrebbe aumentare man mano che si risparmia di più, perché il risparmio offre un senso di sicurezza per il futuro.

Dallo studio è anche emerso che le connessioni sociali possono influenzare la nostra capacità di risparmiare. Dagli esperimenti è infatti emerso che coloro che avevano più connessioni sociali e si sentivano meglio con le loro relazioni interpersonali tendevano a risparmiare meno denaro.

Gli amici possono sostituire il denaro come risorsa psicologica, e trattenere le persone dal provare ansia per il futuro.

via | ScienceDaily
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social