Inquinamento, Brescia e Bergamo prime in Europa per mortalità da polveri sottili

Inquinamento, Brescia e Bergamo prime in Europa per mortalità da polveri sottili

Inquinamento a Brescia: lo studio internazionale che mostra la preoccupante situazione delle maggiori città d'Italia e d'Europa

Quando si parla di inquinamento, Brescia e Bergamo detengono un triste primato in Europa. Le due città italiane registrano infatti il più alto tasso di mortalità dovuto alle polveri sottili (PM 2,5) d’Europa. A renderlo noto sono i risultati di un vasto studio pubblicato sulla rivista “The Lancet Planetary Health“, finanziato dal Ministero per l’Innovazione spagnolo e dal Global Health Institute. Lo studio ha stimato la mortalità da inquinamento atmosferico prematura nelle città d’Europa, ed ha fatto emergere dei dati preoccupanti.

Oltre a Brescia e Bergamo, anche altre due città italiane figurano fra le prime dieci. Si tratta di Vicenza (quarto posto) e di Saronno (ottava posizione). Gli autori spiegano che i più alti tassi di mortalità sono stati osservati nella Pianura Padana, nella Repubblica Ceca e in Polonia.

A condurre il lavoro sono stati i membri dell’Università di Utrecht, in collaborazione con il Global Health Institute di Barcellona e il Tropical and Public Health Institute in Svizzera.

Inquinamento, Brescia, Bergamo e le altre città che preoccupano i ricercatori

Oltre ad analizzare il tasso di mortalità legato al particolato fine, gli autori hanno anche esaminato il tasso di mortalità da biossido di azoto (NO2). Dallo studio è emerso che è Madrid la città con maggior numero di decessi in Europa. Seguono quindi città come Anversa e Parigi. E per quanto riguarda la situazione in Italia? Due città, Torino e Milano, si sono posizionate rispettivamente al terzo e al quinto posto.

Ma cosa bisognerebbe fare per arginare il problema? I ricercatori spiegano che se queste città riducessero i livelli degli inquinanti, adattandosi alle raccomandazioni dell’Oms, oggi sarebbe possibile ridurre il numero di morti premature per inquinamento.

E detto ciò, quali sono le città più “sane” d’Europa, almeno dal punto di vista dell’inquinamento? La risposta è certamente prevedibile. Si tratta delle città del Nord Europa Reykjavyk (Islanda), Tromso (Norvegia) e Umea (Svezia).

Potrete consultare i dati per ognuna delle 858 città europee analizzate dallo studio IsGlobal visitando il sito www.isglobalranking.org.

via | Agi
Foto di S. Hermann & F. Richter da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog