Covid-19 sintomi: nuovi disturbi nei pazienti positivi al Coronavirus

Covid-19 sintomi: nuovi disturbi nei pazienti positivi al Coronavirus

Covid-19 sintomi, nuovi disturbi sono stati riscontrati in alcuni pazienti positivi al virus SARS-Cov-2. Ecco quali sono.

Covid-19 sintomi da conoscere, quali sono? Quando ormai pensiamo di sapere tutto del virus SARS-Cov-2, soprattutto sulle sue manifestazione nei pazienti che risultano positivi al test, ecco che nuove ricerche scientifiche ci forniscono ulteriori informazioni. Di sicuro le continue varianti con cui l’agente patogeno si presenta non aiutano gli scienziati a stilare un elenco esaustivo dei sintomi da Covid-19. Elenco che oggi si arricchisce di una nuova sintomatologia.

Uno studio dell’Imperial College di Londra ha infatti scoperto che esistono quattro nuovi sintomi del Coronavirus, che vanno ad associarsi a quelli classici come febbre persistente, tosse, perdita dell’olfatto e del gusto, malessere generale e difficoltà respiratorie. La nuova sintomatologia spesso è presente nei pazienti positivi alla Covid-19 e, come per le altre manifestazioni, si tratta di sintomi che sono comuni anche ad altre patologie, come ad esempio l’influenza stagionale.

Gli esperti del team React (Real-time Assessment of Community Transmission) dell’Imperial College di Londra li hanno scoperti in una ricerca condotta su più di un milione di persone tra giugno 2020 e gennaio 2021, associando alcuni di questi sintomi all’età del paziente e talvolta anche in assenza di correlazioni.

Quali sono i sintomi lievi del Covid

Covid-19 sintomi nuovi da tenere in considerazione

Quali sono i nuovi sintomi da coronavirus? Come abbiamo detto in precedenza, molti sono riconducibili anche ad altre patologie, anche molto comuni in questo periodo, come l’influenza. Spetta al medico di base fare l’anamnesi corretta per inviare o meno il paziente a fare un tampone per assicurarsi una diagnosi ben precisa.

  • perdita di appetito
  • mal di testa
  • brividi
  • dolori muscolari

Soprattutto i brividi sono un sintomo collegato all’età anagrafica del paziente. Mentre altri non lo sono. Le persone risultate positive al Coronavirus hanno raccontato di aver sperimentato molti di questi segnali. Anche se il 60% delle persone infette nella settimana precedente al test non ha riportato nessuna sintomatologia specifica.

Long Covid, i sintomi e quanto dura

Foto di fernando zhiminaicela da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog