Beve troppe bevande energetiche: uomo finisce in ospedale

Beve troppe bevande energetiche: uomo finisce in ospedale

Ragazzo beve troppe bevande energetiche e finisce in ospedale per dei gravi problemi cardiaci: scopri cosa è accaduto

Quanti Energy drink si possono bere al giorno? E qual è la soglia che non dovremmo mai superare? Di certo non dovremmo berne quattro lattine al giorno, come ha fatto uno studente universitario che pochi mesi fa è finito in ospedale per aver bevuto troppe bevande energetiche. Il protagonista di questa incredibile vicenda è un ragazzo di 21 anni che, negli ultimi due anni, ha bevuto 4 bevande energetiche al giorno, tutti i giorni.

Questa sua malsana abitudine potrebbe aver danneggiato la salute del suo cuore. Il caso di questo paziente è stato illustrato in un articolo pubblicato sul BMJ Case Reports. Sin da quando ha assunto l’abitudine di bere così tante bevande energetiche, il ragazzo ha iniziato a soffrire di problemi come tachicardia, episodi di indigestione e tremore.

Negli ultimi mesi le sue condizioni erano peggiorate a tal punto da costringerlo a lasciare gli studi. Il ragazzo si sentiva molto male ed era sempre stanco. Dopo essersi sottoposto a una serie di analisi, il paziente ha scoperto di soffrire di due condizioni molto gravi, ovvero insufficienza cardiaca e insufficienza renale.

Per quanto riguarda i problemi ai reni, sembra che il giovane fosse affetto da una preesistente (e mai diagnosticata) condizione nota come uropatia ostruttiva cronica, una disfunzione renale provocata da un ostacolo del flusso urinario.

Troppe bevande energetiche fanno male: rischi anche per il cuore

E per quanto riguarda i problemi cardiaci? Gli autori hanno preso in considerazione diverse ipotesi e condotto numerosi test ed esami, ma la sola spiegazione plausibile è che il ragazzo possa aver assunto troppi Energy drink.

Già precedenti studi, del resto, hanno confermato che le bevande energetiche sono pericolose per il cuore. Un’assunzione eccessiva di tali prodotti potrebbe infatti provocare un aumento della pressione sanguigna e ritmi cardiaci anormali.

Questo caso evidenzia ulteriormente i potenziali pericoli cardiovascolari delle bevande energetiche negli individui suscettibili. Dovrebbero essere forniti degli avvertimenti chiari sui potenziali pericoli cardiovascolari del consumo di bevande energetiche in grandi quantità.

Dopo 58 giorni trascorsi in ospedale, adesso il ventunenne è stato finalmente dimesso. Ha smesso di bere Energy drink e, grazie alle cure mediche, le sue condizioni cardiache sono nettamente migliorate.

via | LiveScience
Foto di (Joenomias) Menno de Jong da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog