Benessereblog Salute Malattie Positiva al Covid e asintomatica a 97 anni, in casa con il marito di 100

Positiva al Covid e asintomatica a 97 anni, in casa con il marito di 100

A Taranto è risultata positiva al Covid, per fortuna asintomatica, una signora a 97 anni che vive in casa con il marito di 100 anni

Positiva al Covid e asintomatica a 97 anni, in casa con il marito di 100

A 97 anni positiva al Covid-19 ma, per fortuna, asintomatica. Una signora di Taranto è isolata in casa insieme al marito di 100 anni, risultato negativo all’infezione. I due anziani coniugi erano assistiti da tre badanti fino a poco tempo fa, poi una di queste è risultata positiva ed è scattato l’isolamento per tutti.

Storie assurde ma piuttosto frequenti in questo periodo in cui il Covid-19, e tutti i suoi disagi, vanno ad alterare dinamiche già molto delicate. La signora ha 97 anni e sta abbastanza bene per la sua età, ma certamente non può occuparsi di se stessa e del marito. Lei è asintomatica ma è comunque contagiosa quindi il marito è in serio pericolo.

Entrambi hanno difficoltà a deambulare e alla vista e stare da soli in casa, in queste condizioni, è molto pericoloso.

97 anni positiva al Covid-19

anziana covid

I Servizi sociali del Comune di Taranto e l’Asl stanno cercando di aiutarli ma fino ad ora nulla è stato fatto. Purtroppo è una situazione difficile e la pandemia non fa altro che peggiorare tutto. La signora è asintomatica ma pur sempre positiva e contagiosa, quindi c’è un protocollo dell’Asp che si deve seguire per garantire il massimo delle precauzioni.

Il direttore generale dell’Usca Stefano Rossi, ha spiegato:

“Per fortuna non hanno necessità di ricovero, l’assistenza spetta quindi ai Servizi sociali comunali che hanno preso in carico la questione”.

L’assessore di Taranto, Gabriella Ficocelli, ha aggiunto:

“Non possiamo mandare un nostro operatore per questo abbiamo cercato di trovare una soluzione condivisa con l’Asl. Per ora stiamo garantendo i pasti caldi a nostro carico e il monitoraggio telefonico. Ora un’azienda privata si è offerta di fornire loro assistenza e speriamo che la situazione si sia definitivamente sbloccata”.

La pandemia colpisce duramente un po’ tutti, ma chi convive con la disabilità, con persone molto anziane o con patologie gravi, a volte si trova incastrato in dinamiche senza uscita.

Speriamo che questi due anziani abbiano già avuto tutto l’aiuto necessario per vivere serenamente.

Foto Pixabay e Pixabay
Via | repubblica

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Posso prendere l’Augmentin per il mal di gola?
Salute

L’Augmentin per il mal di gola si può prendere, a patto che l’infezione sia di origine batterica. Deve essere prescritto dal medico curante con ricetta ripetibile e vanno seguite le sue indicazioni passo dopo passo. Mai interrompere prima la durata del trattamento previsto, anche se notiamo che i sintomi sono quasi del tutto scomparsi. Di solito la terapia base dura 5-7 giorni, per sconfiggere il batterio che ha attaccato il nostro organismo.