Benessereblog Salute Peste, tre casi negli Stati Uniti causati da pulci infette

Peste, tre casi negli Stati Uniti causati da pulci infette

Peste, tre casi negli Stati Uniti causati da pulci infette

La peste si sta diffondendo in due distretti dell’Arizona (Usa) ed è causata da pulci infette, trovate su alcuni cani. I dipartimenti della Salute del distretto Navajo e di Coconino, che confermano la notizia, invitano i cittadini a prestare attenzione alle norme igieniche per evitare il contagio. La notizia si è diffusa dopo tre casi a Santa Fe, nel Nuovo Messico, all’inizio di questa estate. Le vittime sono tutte guarite dopo diversi giorni di ricovero e l’adeguata terapia antibiotica.

In Europa e in Australia, la peste è stata completamente debellata, mentre negli Usa c’è sempre stata, anche se non ha mai fatto tanti morti. Non è scomparsa proprio perché veicolata dalle pulci, che contagiano l’uomo attraverso i cani delle praterie e perché nella maggior parte dei casi le persone non si rendono conto di quello che hanno e pensano di avere l’influenza. Secondo il Centro per il Controllo delle Malattie ( CDC ) tra il 1900 e il 2012 sono stati 1.006 i casi di peste umana confermati in America.

Via | Corriere

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social