Benessereblog Salute Padova, asportato rene policistico gigante

Padova, asportato rene policistico gigante

Padova, asportato rene policistico gigante

L’azienda ospedale Università di Padova ha recentemente trattato un caso di estrema gravità. Un paziente di 58 anni soffriva di forti dolori, non poteva alimentarsi ed era incapace di muoversi, a causa di una dilatazione enorme dell’addome, provocata dalla compressione che un rene policistico gigante, quasi da record, esercitava sul suo corpo. Il rene policistico aveva un peso di 23 chilogrammi.

I sanitari dell’UOC di Chirurgia dei Trapianti di Rene e Pancreas dell’Azienda Ospedale/Università di Padova, diretto dal Professor Paolo Rigotti, sono intervenuti per aiutare il paziente. L’operazione, guidata dalla professoressa Lucrezia Furian, chirurgo e primo operatore, è stata resa possibile grazie a un’equipe di nove figure professionali, che sono state in grado di rimuovere, con una sola incisione di 6 centimetri, quella massa enorme.

L’intervento è durato quattro ore e dopo soli 6 giorni di degenza dall’intervento il paziente ha fatto ritorno a casa, senza alcuna complicazione.

Il rene policistico nel neonato e nell’adulto: i sintomi e le cure

La tecnica usata per asportare il rene policistico gigante

Come si legge in una nota emanata dall’ospedale veneto, l’intervento ha avuto luogo grazie a una tecnica laparoscopica che è stata in grado di asportare la massa e il rene deformato, attraverso piccole incisioni di un centimetro utili per inserire gli strumenti laparoscopici. Il rene, poi, viene

isolato dalle strutture circostanti per poi essere inserito in un apposito sacchetto che, avvicinato alla cute del paziente, permette l’aspirazione del liquido delle cisti senza contaminare la cavità addominale. Una volta ridotte le dimensioni del rene, questo può venire estratto attraverso una piccola incisione nella parte più bassa dell’addome, come è avvenuto nel nostro caso.

Una tecnica di chirurgia poco invasiva, ma decisamente sicura. L’Unità Operativa Complessa di Chirurgia dei Trapianti di Rene e Pancreas da anni si pone come obiettivo l’impiego di metodiche mini-invasive laparoscopiche e robotiche, anche per quello che riguarda la donazione di rene ai fini di trapianto.

Il rene policistico in gravidanza: quali sono i rischi?

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social