Benessereblog Alimentazione Obesity Day, una giornata per parlare di prevenzione e cura dell’obesità

Obesity Day, una giornata per parlare di prevenzione e cura dell’obesità

Il 10 ottobre è l'Obesity Day, una giornata per parlare di prevenzione e cura dell'obesità.

Obesity Day, una giornata per parlare di prevenzione e cura dell’obesità

Guarda la galleria: Obesity Day

Il 10 ottobre si celebra l’Obesity Day, una giornata per riflettere sull’importanza della prevenzione dell’obesità. La 15esima edizione della campagna, promossa dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, è stata presentata a Expo.

[quote layout=”big”]“Camminiamo insieme”. Inteso non solo come stimolo al movimento e all’attività fisica, ma come motivazione anche per tutte le persone che sono in sovrappeso o obese a non sentirsi sole nel combattere questa patologia e indirizzarle verso una vita più sana e equilibrata attraverso il nostro sostegno e i nostri consigli. Camminare insieme significa anche collaborazione e multidisciplinarità.[/quote]

In più di 150 centri di dietetica Adi, dietologi, nutrizionisti e psicologi offriranno consulenze gratuite su uno stile di vita alimentare sano. Verrà distribuito del materiale divulgativo sugli aspetti psicologici dell’obesità e sulle motivazioni che possono aiutare a cambiare stile di vita.

Sabato 10 ottobre Federfarma in Piazza Bra a Verona offre misurazioni gratuite di indice di massa corporea, peso, altezza e calcolo massa magra e massa grassa, dalle ore 9 alle ore 16. Alle 10.30 attesi gli atleti del Cus Rugby Verona e dell’Hellas Verona.

L’11 ottobre, con FIDAL, esperti sono presenti durante la Maratona a Carpi, la Maratonina d’Arezzo e la Maratona di Ostia, per dare consigli alimentari.

Le informazioni riportate su Benessereblog sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

Ti potrebbe interessare

Il caffè fa male ai reni?
Nutrizione

Il caffè non fa male ai reni se consumato con moderazione. L’assunzione eccessiva di caffeina, presente nel caffè e in altre bevande, può contribuire ad aumentare la pressione sanguigna, un fattore dannoso per la salute renale. Tuttavia, fino ad oggi, non ci sono prove scientifiche che suggeriscano una controindicazione al consumo moderato di caffeina (2-3 tazzine di caffè al giorno) per soggetti sani o con malattie renali. Con le dovute eccezioni in caso di anziani, bambini e non solo.