Benessereblog L’infedeltà coniugale e lo strano legame con la cattiva condotta professionale

L’infedeltà coniugale e lo strano legame con la cattiva condotta professionale

L’infedeltà coniugale e lo strano legame con la cattiva condotta professionale

Le persone che tradiscono i loro coniugi tendono ad avere anche molte più probabilità di avere dei comportamenti scorretti sul posto di lavoro.

A suggerirlo è un nuovo studio che è stato recentemente condotto dai membri della University of Texas e pubblicato sulle pagine della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, i cui autori hanno esaminato i registri ufficiali della polizia, dati finanziari e i casi di crimini avvenuti sul posto di lavoro, e li hanno confrontati con i dati resi noti dal sito Web di infedeltà coniugale Ashley Madison.

Lo studio rivela che esiste in effetti una correlazione tra infedeltà personale e condotta professionale. Per giungere a questa conclusione, sono state esaminate ben 11.235 persone, e dallo studio dei dati il legame fra infedeltà e comportamento scorretto a lavoro sarebbe apparso in maniera chiara.

I risultati suggeriscono infatti l’esistenza di una forte connessione tra le azioni che riguardano la vita personale e sentimentale e quelle che riguardano la vita professionale, e supportano l’idea secondo cui eliminare il rischio di una cattiva condotta sessuale sul posto di lavoro potrebbe anche aiutare a ridurre il rischio di attività fraudolenta, come spiegano gli stessi autori dello studio:

I nostri risultati mostrano che la condotta sessuale personale è correlata alla condotta professionale. L’eliminazione della cattiva condotta sessuale sul posto di lavoro potrebbe avere il vantaggio aggiuntivo di contribuire a culture aziendali più etiche in generale.

via ScienceDaily
Foto da Pixabay

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social